Cerca in News Spazio

giovedì 3 febbraio 2011

Scoperto un nuovo sistema solare con sei esopianeti, by Kepler!


NEWS SPAZIO :- Protagonista di questa emozionante notizia è ancora una volta il Telescopio Spaziale americano KEPLER, il "cacciatore" di pianeti il più possibile simili alla nostra Terra.

Solamente pochi giorni fa avevamo assistito alla scoperta del suo primo esopianeta roccioso. La nuova  scoperta diffusa dalla NASA è altrettanto più importante se non di più.
Un intero sistema solare, una stella e sei pianeti in orbita attorno ad essa sono stati individuati dai dati raccolti dal telescopio americano.


E’ una distanza enorme quella che ci separa da Kepler-11, questo è il nome della stella di questo nuovo sistema planetario, circa 2000 anni luce. La stella è un sole giallo simile al nostro.
Il suo primato è quello di essere la prima stella ad essere stata scoperta con più di tre pianeti intorno.

Tutti i pianeti che orbitano intorno a Kelpler-11 sono più larghi della Terra. I maggiori di essi hanno dimensioni simili ad Urano e Nettuno. Il pianeta più interno, Kepler-11b, è dieci volte più vicino alla sua stella di quanto lo sia la nostra Terra al Sole.

Procedendo verso l’esterno gli altri pianeti sono Kepler-11c, Kepler-11d, Kepler-11e, Kepler-11f ed il più lontano Kepler-g, il quale è due volte più vicino alla sua stella rispetto alla distanza Terra-Sole. E’ un sistema molto compatto, con i cinque pianeti più interni tutti molto vicini alla propria stessa.


Se li sovrapponessimo al nostro sistema solare questi si troverebbero tutti tra il Sole e Mercurio. Il sesto invece avrebbe la propria orbita tra Mercurio e Venere.

Il periodo orbitale dei cinque pianeti più interni varia tra 10 e 47 giorni, mentre Kepler-11g orbita intorno alla stella ogni 118 giorni.

A parlare è Jack Lissauer del gruppo di scienziati della missione NASA Kepler al centro Ames Research Center di Moffett Field (California): "Dalle misurazioni delle dimensioni e masse dei cinque pianti interni abbiamo determinato che essi sono tra i più piccoli esopianeti tutt’ora confermati, Essi sono una mistura di rocce e gas, forse anche di acqua. Il materiale roccioso ne determina la maggior parte della massa, mentre il gas ne stabilisce la maggior parte del volume".

Potete immaginare cosa significa per gli scienziati planetari – e non solo – trovarsi davanti un nuovo sistema solare tutto da studiare. Il telescopio Kepler continuerà ovviamente a catturare nuovi dati che aumenteranno le informazioni disponibili. Maggiori saranno i transiti dei pianeti "di fronte" alla stella (rispetto al punto di vista del telescopio NASA) e maggiori potranno essere i dati per stimare al meglio dimensioni e massa dei corpi celesti già individuati e magari scoprirne di nuovi.

Qui sotto trovate alcune informazioni sulla missione del Telescopio Spaziale Kepler


e tutto quello che è ha scoperto lassù fino ad oggi



AGGIORNAMENTO
Ecco un bel video dal canale NASA Ames di YouTube





Immagini, credit NASA/Tim Pyle.

Fonte dati, NASA.

6 commenti:

  1. Notizia clamorosa, Sergio!!!
    Ho letto che, a parte la conferma di questi sei pianeti, la NASA, nella conferenza stampa di ieri, ha annunciato che ci sono altri 1200 circa possibili candidati pianeti nei dati di Kepler (parliamo di dati dei primi 4-6 mesi di osservazione se non ho capito male)in attesa di ulteriori osservazioni per essere confermati.
    Probabilmente una parte cospicua saranno errori osservativi o altro ma resta comunque un numero elevato, soprattutto per il fatto che se un pianeta deve passare davanti alla sua stella almeno 3 volte per poter essere rilevato (quindi per rilevare un pianeta come la Terra ad esempio servono 3 anni minimo di osservazione)e quindi nei pochi mesi di osservazione a cui si riferiscono i dati pubblicati saranno sfuggiti parecchi pianeti.
    Tralasciando che il campo di osservazione di Kepler è solo un 400° dell'intero cielo e delle 4,5 milioni di stelle identificabili in questo campo Kepler ne monitorizza solo 156000 (le più promettenti in linea di principio) mi sovviene una domanda: ma di queste quante avranno un sistema planetario perfettamente allineato di taglio rispetto alla nostra linea di vista e quindi avvistabile da Kepler?
    Esistono Sergio, delle stime percentuali su questo dato?
    E' ancora presto ma magari tra un pò si potrebbe a soldoni fare delle stime su quanti pianeti potrebbero esserci nelle prime migliaia di anni luce intorno alla Terra.

    RispondiElimina
  2. Asimov stimò un numero enorme in "Tempi non sospetti" ovvero prefigurò qualcosa che ALLORA sembrava da matti e ORA sembra quasi nulla al confronto della realtà.

    Beh..
    se senza andarci scopriamo già cose cosi'..non oso immaginare COSA ci sia la fuori che PROPRIO non possiamo immaginare.

    RispondiElimina
  3. Già, forse Asimov oggi si potrebbe classificare come un moderato nelle sue previsioni.
    Scartabellando nella rete ho trovato conferma che i dati si riferiscono solo ai primi 4 mesi di osservaziioni e finora Kepler ha un'"efficienza" dell'80% di pianeti confermati rispetto ai candidati osservati.
    Quindi dovremmo aspettarci un migliaio di pianeti confermati circa tra non molto.
    In quanto al quesito sulla disposizione di taglio o meno dei sistemi planetari ancora buio pesto!
    La ricerca continua!!

    RispondiElimina
  4. Non sò fra quanti anni avverrà, dipende tutto dalle nostre tecnologie e come si svilupperà la ricerca in tal senso, anche se siamo già su un ottima strada...però secondo me l' uomo scoprirà che pianeti come la Terra e la stessa vita, anche sotto altre forme, sono molto di più che una rara eccezzione! Questione di percentuali...
    Basta vedere il numero davvero impressionante di esopianeti che potrebbe anche aumentare esponenzialmente in future ricerche più dettagliate!

    RispondiElimina
  5. Quando avverrà l'eventuale contatto bisogna veramente che la Razza esploratrice sia psicologicamente stabile.
    O saranno dolori "Terminali".
    Con una percentuale statisticamente elevata di probabili sistemi abitabili e abitati (quindi-ma non necessariamente)le razze che potranno interagire saranno cosi' tante che mi viene il mal di pancia al pensiero di nostri taluni "Dittatori".
    Ovvero temo molto che la razza Umana non sia proprio da °"esportazione"..:)
    Mesto sorriso.

    Però,credo,non è un "problema" molto attuale per ora.
    MA..si sa mai che qualcuno la in giro abbia il segreto dei viaggi interstellari.
    Allora si che al MOMENTO noi non siamo sicuramente nè appetibili come contatto nè men che meno come partner.

    Amen

    RispondiElimina
  6. Immaginazione a tutto spiano by k!16 febbraio 2011 17:48

    secondo me altre forme di vita le possiamo trovare su kepler 11 o magari anke tra 15mila anni luce e se trovassimo qualcosa o qualcuno nn penso proprio che siano molto evoluti forse anche meno di noi..secondo me le civiltà veramente evolute, se esistono, che possono diventare pericolose o insegnarci molte cose che raggiungono una stella straniera in mezza giornata siano all' interno della galassia nel disco centrale perchè i cosmologi dicono che li le stelle siano molto più vecchie e quindi i pianeti e abitanti, se esistono molto più evoluti non credete??!!questa è una mia opinione sta a voi decidere se crederci o no..:) cmq noi siamo sul disco esterno nn ci dovrebbe essere nessun problema ci saranno milioni di alieni civilizzati allo stesso passo nostro ke magari si staranno chiedendo se ci sono altri alieni fuori nello spazio ahahah o magari sono ancora all età del medioevo ahah sarebbe una figata incontrare un mondo del genere!!!!io spero di trovare vita al più presto possibile su altri pianeti per vedere se sarebbero simili a noi o completamente dioversi tipo piattole o cefalopodi alla man in black secondo me nn sarebbero tanto diversi dao noi ma neanke troppo uguali..magari trovano un pianeta abitato da animali soltanto tipo i dinosauri o roba simile!!

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.