Cerca in News Spazio

venerdì 17 gennaio 2014

YOU SPACE #7, l'edizione di Gennaio 2014 per lo Space Sharing di News Spazio!

(Immagine, credit NASA)

NEWS SPAZIO :- Appuntamento di Gennaio per YOU SPACE, l'ambiente del blog in cui chiunque può condividere e proporre argomenti di discussione, articoli, segnalare link e notizie, ecc. ecc., senza timore di andare off-topic. Naturalmente sempre riguardanti lo spazio e l'astronautica.

Ecco le "regole di ingaggio", giusto per "fare le cose per bene", con rispetto e civiltà.



REGOLE DI INGAGGIO
Per prima cosa potete condividere qualunque argomento, purché abbia qualche attinenza con lo spazio.

Per dare maggiore spessore e credibilità ai vostri interventi vi invito a citare e linkare le fonti originali. Mi piacerebbe che fossero nella forma di una breve descrizione seguita dal link di riferimento, ma non è obbligatorio.

E' fondamentale poi mantenere un atteggiamento educato, civile e rispettoso verso tutti.

Non si tratta di una corsa a chi posta prima un link, per cui vi inviterei ad aspettare un po', può essere benissimo che per la notizia che avete trovato io stia già preparando un post dedicato.

Così come può anche essere che alcuni argomenti già introdotti da voi in questa sezione possiate poi ritrovarli affrontati in un post su NewsSpazio (magari perché mi serve più tempo per scrivere un articolo).

E non si tratta nemmeno di una corsa a chi pubblica di più. All'inizio potrebbero essere sufficienti pochi link, in modo da stimolare una discussione su quei temi e non disperdere gli interventi.

Detto questo, Enjoy YOU SPACE!

39 commenti:

  1. Ripubblico un commento Off topic in :
    martedì 14 gennaio 2014
    Stazione Spaziale Internazionale, nuova vita almeno fino al 2024


    Anonimo19 gennaio 2014 16:59
    Comprando la rivista Focus di questo mese ho visto che c’è un articolo molto bello che parla dei viaggi spaziali in pallone nella stratosfera. Lo scopo è quello di vedere la Terra da un punto di vista simile a quello degli astronauti. Bella idea se non fosse per il costo: € 55.000. Voi cosa ne pensate li investireste per una visione de tutto unica?

    ----------------------------

    La mia risposta...

    Se fossi ricco aspetterei la fine del 2014 e salirei con la Virgin Galactic per un viaggetto più comodo, anche se più rapido rispetto la mongolfiera!
    Se invece volessero una cavia da esperimento, sulla mongolfiera ci andrei anche gratis!!Vuoi mettere che avventura!!

    Vi pubblico un link dove troverete una bellissima tabella riassuntiva, appena pubblicata, di tutte o quasi le offerte (da verificare), per arrivare la... al confine con lo spazio, o fare esperienze +- attinenti all'astronautica e al volo d'alta quota!

    Nessun riferimento al prezzo da te Anonimo(uffa ce l'avrai un nome o un nome di battaglia^_^?) indicato, 55.000 € .
    Ci puoi dare più informazioni a riguardo?
    Il prezzo è più accessibile(non per me sigh), dei 200.000$ che chiede Sir Richard Branson (quest'uomo è un grande!!).

    By Simo

    RispondiElimina
  2. Se fossi un ingegnere meccanico-aerospaziale e lavorassi alla progettazione di un nuovo rover, ora forse studierei, tra le varie migliorie da introdurre rispetto alla dotazione del Curiosity, un sistema automatico e/o controllato a distanza da Terra in grado di sostituire facilmente una ruota con una di scorta (o più di una) da tenere pronta/e all’uso protetta/e in un vano chiuso.

    O solo la ruota intesa come dispositivo di rotolamento, oppure tutta la ruota completa di motore in asse.

    Si potrebbe studiare un dispositivo compreso nelle ruote che ne permetta uno sgancio rapido ed infallibile, poco sensibile agli sbalzi termici, che non si possa bloccare con gli anni e magari, se necessario, ad azionamento o sgancio pirotecnico.
    In più un braccio robot installato sul rover capace di prendere la ruota di scorta e montarla dove serva, questo almeno fintantoché non ci saranno dei solerti astronauti meccanici sul posto come a Maranello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Robonaut potrebbe gestire le situazioni più complicate...come cambiare una ruota^_^!
      Anche per alcuni umani è difficile, io ne conosco uno(il mio patrigno) che ha chiamato l'assistenza perché non era capace!!
      Mentre mia madre se la cava benissimo nel cambio gomme.
      Ho certamente preso da lei ...hehhe!!

      By Simo

      Elimina
  3. Lancio un'argomento già affrontato da Sergio (mi pare) tempo fa ma sul versante statunitense.. ho sentito (e chiederei a Giorgio di non polemizzare!!) che anche la Cina ha effettuato un volo sperimentale ipersonico!! Si sa qualcosa in più?? qualche dettaglietto tecnico??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s.. nn vorrei essermi perso un post al riguardo!! ;)

      Elimina
    2. Ciao Ale, ti linko un sito, dove oltre a dati specifici sulle velocità raggiungibili, vengono citati comunicati sia da parte cinese che del Pentagono.Indirettamente, tramite comunicati, affermano l'avvenuto volo.

      Cina: nuovo missile ipersonico testato

      By Simo


      Elimina
    3. Hello Symo,

      sono appena andato a vedere l'origine del tuo link circa il missile ipersonico cinese.
      Poi ho letto cosa ha scritto la Federica Vitale, sul sito nextme GUARDAVANTI, riguardo il rover cinese sulla Luna

      Luna: problemi per il rover cinese Coniglio di Giada

      (http://nextme.it/veicoli/spaziali/7073-problemi-rover-cinese-yutu-luna)

      Tu hai forse visto ciò che ha scritto?
      Hai trovato niente di strano?

      Io le ho inviato un commento, che è in attesa dell’ approvazione ad essere pubblicato.

      Elimina
    4. Ho letto il post, trovo strano che, a quanto ho capito, scrive che il coniglietto ha avuto problemi di mobilità e che poi non sono riusciti a spegnerlo per preservarlo...

      Tu cosa hai trovato di strano?
      Forse questo pezzo?
      "La sonda, dunque, è rimasta accesa al primo tentativo di spegnimento del secondo periodo di “letargo forzato”, durante il quale è in grado di generare energia dai pannelli solari e dipende da una fonte di energia radioattiva per mantenere i suoi sensori attivi e proteggere gli altri strumenti."

      By Simo

      Elimina
    5. Symo, trovo strano, anzi con logica oscura questa frase:
      “…durante i quali il lato oscuro del nostro satellite non riceve i raggi del Sole.”

      Qual’è, dov’è il lato oscuro della Luna che non riceve la luce (… i raggi) del Sole?
      E poi, quando questo misterioso lato oscuro riceve la luce dal Sole, diventa chiaro, oppure rimane sempre oscuro nel senso di misterioso, ed è un lato tutto ancora da scoprire dall’uomo?! :-)

      È come dire: durante il tempo che la parte immersa della nave è sotto il livello dell’acqua.
      Sorvoliamo sul: Yutu, quindi, era rimasto spento per due settimane (…) durante i quali …

      E poi Federica continua con questo:

      “La sonda, dunque, è rimasta accesa al primo tentativo di spegnimento del secondo periodo di “letargo forzato”, durante il quale è in grado di generare energia dai pannelli solari e dipende da una fonte di energia radioattiva per mantenere i suoi sensori attivi e proteggere gli altri strumenti.”

      A me sembra evidente che qui manchi almeno un ‘NON’ prima di “è in grado di generare energia dai pannelli solari”.
      In sua assenza il significato è capovolto e sbagliato, ovviamente.
      La frase logica e tecnicamente corretta dovrebbe essere qualche cosa come questa, a parer mio:

      Il rover Yutu, dunque, è rimasto acceso nonostante il tentativo di spegnimento necessario per effettuare il secondo periodo di “letargo forzato”, durante il quale, in assenza di luce solare non è in grado di generare energia elettrica con i pannelli solari e dipende da un sistema misto: dalle sue batterie (per alimentare sensori, strumenti e computer di bordo, messi in minima attività od in stand-by), e da una fonte di energia prodotta da un Generatore Termoelettrico a Radioisotopi (soprattutto per proteggere gli strumenti dalle bassissime temperature).

      Elimina
  4. Gente, qui astronave Enterprise! Sentita già la notizia del giorno?
    Antimateria!

    Ciao, Massimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce ne servirebbe qualche kilata per l'Enterprise^_^...tse detto niente!!A trovarla già pronta nell'universo non si può?E poi servirebbero anche i cristalli di dilithium, che ancora non abbiamo scoperto^_^ ma che sono fondamentali per catalizzare e attivare l'annichilazione materia-antimateria!
      C'è da aspettare ancora qualche secolo...chissà se il mito dell'Enterprise durerà tanto?!?
      Fin'che la scienza trarrà ispirazione dall'universo di Star Trek, il mito, a mio avviso, rimarrà forte, radicato nella cultura americana e non solo!

      By Simo

      Elimina
    2. Mi hai fatto pensare ad una cosa che potrebbe favorirne la memoria... Che ne pensate di lanciare questa candidatura?
      Battezzare Roddenberry la navetta che porterà i primi uomini verso Marte!

      Massimo

      Elimina
    3. Era per dire. Diciamo una proposta per chiacchierare sulla domanda di Simo: "C'è da aspettare ancora qualche secolo...chissà se il mito dell'Enterprise durerà tanto?!?"
      Volendo Enterprise è un nome come un'altro, difficilmente tra qualche secolo ci si chiederà il come mai è stato scelto, per esempio, per lo shuttle OV-101. Invece usando un nome di persona, sarebbe più facile chiedersi chi sia stato. E allora la risposta sarebbe: un visionario del ventesimo secolo che aveva previsto "tutto". E da lì la curiosità di conoscere il resto verrebbe da sola; mi sembra un buon modo per tenere vivo il mito per qualche secolo ancora. :-)
      Comunque, tornando a bomba, chissà che programmi hanno adesso, e se questo risultato ottenuto dal CERN porterà a studi e investimenti mirati in tal senso, oppure se la cosa sarà congelata in attesa di tempi migliori e per il momento ci si accontenterà di aver solo confermato le teorie.

      Massimo

      Elimina
    4. Ciao Massimo è una buona idea la tua, io chiamerei anche le scuole Roddenberry^_^ ,oppure più che una navetta, con un nome cosi io chiamerei un incrociatore o una gigantesca nave cargo in rotta per la colonia Cydonia su Marte!!

      Tornando alla scienza e per rispondere alla tua domanda, qualcosa si è già mosso ed è davvero la fantascienza che diventa realtà:
      Cold Atom Laboratory (CAL)
      Ho sempre pensato che sarebbe stato molto più facile studiare la fisica nello spazio..pensa cosa si potrebbe scoprire con un acceleratore di particelle miniaturizzato^_^ in un punto di Lagrange!

      By Simo

      Elimina
    5. Mi piacerebbe sentire le opinioni di alcuni fisici, ad esempio di Zichichi e di Rubbia, su questo nuovo interessante esperimento con il CAL

      Elimina
    6. Guardate qua, levitazione acustica tramite ultrasuoni...WOW
      Forse un giorno useremo un motore ad ultrasuoni per annullare la gravità, come si vede nel filmato?

      Three-Dimensional Mid-Air Acoustic Manipulation (2013-)

      By Simo

      Elimina
    7. Altre informazioni sulla sperimentazione le riporta da:

      Nonsolomusica tramite Google+

      Scienze&Co
      Onde sonore per la lievitazione…..un video eccezionale!
      Alcuni scienziati dell’università di Tokio stanno sperimentando la levitazione acustica già da molti anni, utilizzando onde sonore per sospendere i materiali a mezz'aria. La novità ora è la capacità di spostare i materiali in tre dimensioni, questo è reso possibile dalla disposizione esclusiva dei diffusori che, facendo rimbalzare le onde sonore attraverso quattro pannelli, riescono a combinarle tra di loro per creare un "punto focale di ultrasuoni". Questo punto può essere spostato, insieme con l'oggetto intrappolato in esso, ed essendo le onde sonore fuori del range dell'udito umano, il tutto avviene in silenzi in silenzio.
      Ma ci sarebbe di più!!!! Pare che la famosa McLaren, abbia in studio la possibilità di far a meno dei tergicristalli delle automobili sostituendoli con un sistema elettronico ad alta frequenza che pompa onde sonore attraverso il parabrezza delle macchine, creando di fatto un campo di forza ad ultrasuoni vibrante che devia l'acqua, il fango, e persino insetti!!!!!
      Riusciranno i nostri eroi????

      By Simo

      Elimina
    8. Ci potrebbero riuscire con potenze acustiche sufficientemente forti e direttive e se non si produranno effetti indesiderati come pericolose risonanze degli elementi nelle vicinanze del parabrezza, risonanze che potrebbero creare effetti distruttivi nel tempo sugli elementi sottoposti ad uno stress prolungato.

      Elimina
    9. Potrebbe essere anche un modello di scrittura o per immagini tridimensionali, senza dover ricorrere ad altra tecnologia..

      Elimina
    10. Ale, ti rendi conto che hai appena descritto un possibile ponte ologrammi ad ultrasuoni^_^!!!!!!
      Roddenberry sarebbe fiero di te...ed anch'io^_^!!!

      By Simo

      Elimina
    11. Quanta carne al fuoco avete messo, gente! Vorrei proprio arrivare in tempo un giorno ad assaggiare un pò di quest'arrosto! Sono certo che la speranza è condivisa.

      Ciao, Massimo

      Elimina
    12. Grazie Simo.. è un'idea che mi è venuta naturale.. utilizzando materiali di diversa grandezza e colore, che rispondono a frequenze di risonanza diverse, si potrebbero creare delle belle immagini tridimensionali colorate!! I fotoni risequenziati penso siano ancora un pò troppo lontani nella realtà!!! ;)

      Elimina
  5. Enrico27 gennaio 2014 12:09

    I casi della vita, Oppy compie 10 anni proprio quando il coniglio selenico mostra qualche acciacco….
    ----------------------------------------

    Enrico oltre al problema che ci ha riportato Sergio, so di una fotocamera che non ha resistito alla 1 notte polare perchè non riscaldata...
    I Cinesi incominciano a capire che la strada per raggiungere da soli obbiettivi importanti, è piena di ostacoli.. con buona pace per la NASA e il Congresso americano!!
    Io ovviamente tifo perché vada tutto per il meglio in questa missione e quelle future...l'America dello spazio, ha bisogno dello spauracchio cinese, e con lei, indirettamente tutta l'umanità.

    By Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo Simo la mia era una battuta,
      francamente però mi stupisco un poco sulla durata della tecnologia Cinese…
      visto l'approccio più "occidentale" che avevano dato alla missione pubblicando varie notizie, filmati, ecc. mi aspettavo una missione un po più lunga. Spero che risolvano i problemi.

      Il congresso Americano non credo si sia fatto impressionare molto dalla missione Cinese anche se fosse stata esente da problemi, sono abituati a ben atri traguardi..piuttosto credo la NASA abbia imboccato una strada molto, per così dire….. "lungimirante", se vuoi tornerei volentieri sull'argomento. Tornando ai Cinesi spero che risolvano i problemi e che capiscano che da SOLI è un vero problema.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Già Enrico, "lungimirante" ^_^... non si può prevedere tutto ed avere tutte le soluzioni prima di partire per Marte con una probabilità di successo del 100%, e per successo intendo dire la sopravvivenza dei primi umani su Marte fino al viaggio di ritorno...
      In un mio datato commento citavo la %di successo del primo allunaggio che si davano alla NASA..il 40% eppure lo hanno fatto lo stesso!!
      Gli Americani sono sempre gli
      stessi (mentalità), dagli un motivo e loro troveranno degli eroi da sacrificare per la bandiera americana.

      By Simo

      Elimina
  6. Viva l'ingegno umano, di qualsiasi popolo esso sia, anche alieno. Se usato "bene" (anche se il bene è sempre un concetto molto relativo) è o può essere utile a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo.. anzi .. visto che siamo in tema di velocità supersonica .. "Concorde!!" :D

      Elimina
  7. _¸.•*¨*•►♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪【ツ】
    ❦✸☆★VIDEOSPACE★☆✸❦


    E' stato motivo di commenti e preoccupazione, qui sul blog pochi giorni fa, l'aver visto alcuni squarci e piccoli buchi nelle ruote in lega d'alluminio, del rover Curiosity.
    Ora il team di navigazione del JPL sta prendendo delle precauzioni, per risparmiare l'integrità delle ruote che come vedremo è già compromessa.
    Queste precauzioni si manifestano, in una più accurata visione dei possibili percorsi del rover per avvicinarsi alla meta, il monte Sharp e scegliendo quello con meno roccie spigolose.

    Qui il team porterà Curiosity sul ciglio della duna per dare un'occhiata più favorevole al paesaggio sottostante, possibile percorso da considerare:
    NASA Mars Rover's View of Possible Westward Route

    Oltre a questo, vengono monitorate più spesso le condizioni delle ruote, immagino per stabilire anche il grado di usura, sarà infatti determinante l'esperienza di Curiosity per stabilire quali parti meccaniche dovranno essere riviste costruendo il fratello di Curiosity che partirà per Marte nel 2020.

    Le ultime immagini raw che ho selezionato per voi, come più interessanti.
    Cliccate sulla foto per ingrandirla ulteriormente:

    Mars Hand Lens Imager
    2014-01-30 14:36:02 UTC


    Questa l'ho inserita per seconda, perchè non volevo farvi venire un colpo al cuore^_^,
    guardate dentro la ruota...un gigantesco pezzo di ruota divelto che misurerà almeno 7-10cm!!

    Mars Hand Lens Imager
    2014-01-31 16:47:05 UTC


    Il deterioramento interessa tutte le ruote:
    Mars Hand Lens Imager
    2014-01-31 16:43:26 UTC


    Qui vediamo una buco che non dovrebbe esserci...speriamo almeno che aiuti il rover quando si trova ad avanzare nella sabbia.
    Mars mano Lens Imager
    2014/01/30 14:34:47 UTC


    Finisco con una considerazione,
    Le ruote di Curiosity, dal suo atterraggio agosto 2012, hanno girato per un odometria totale di 3,04 miglia (4,89 km) (dati fino a 29 gennaio 2014), io chredo che ci siano dei problemi molto seri e delle stime di usura sbagliate, forse arriverà al monte Scharp, il suo obbiettivo, relativamente vicino ma poi ce la farà a proseguire come hanno fatto i suoi gloriosi predecessori, Oppy(38km) e Spirit.
    Curiosity ha energia per 14 anni, hanno certamente sottovalutato l'asperità del terreno amio avviso!!
    Voi cosa ne pensate?


    X Sergio,
    se volessi approfondire e scrivere un post ti segnalo questa pagina del JPL ricca di informazioni sull'attuale stato di Curiosity, i suoi obbiettivi a breve termine e le nuove procedure di navigazione che il team sta per prendere:

    Curiosity Mars Rover Checking Possible Smoother Route

    RispondiElimina
  8. Ops..dimenticavo, By Simo!!

    RispondiElimina
  9. Non avevamo dubbi :-)

    Massimo

    RispondiElimina
  10. Salve signori, prima di tutto grazie a chi ha creato questo spazio per chi é interessato a tutto ciò che é universo ma grazie anche alla community che riesce a creare delle discussioni cosi interessanti.
    Ma bando ai convenevoli, si sa niente in merito alla prossima missione sulla luna datata approssimativamente per il 2020?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo interesserà un pò tutti noi e probabilmente anche altri osservatori silenziosi.
      Approfitto così sia per rispondere, solo in parte, al nuovo arrivato G.Cordelli, ... Benvenuto da parte mia!
      ... che per rettificare il pensiero di Symo sulle intenzioni spaziali della Cina.

      Leggete qui, l’ho tradotto da una pagina del sito in inglese
      mnn mother nature network China's moon rover hits a snag

      (http://www.mnn.com/earth-matters/space/stories/chinas-moon-rover-hits-a-snag)

      Kulacki ha detto che mentre ci sono alcuni che non esitano a mettere in guardia gli americani sul fatto che la Cina potrebbe mandare uomini sulla luna - come se fosse in qualche modo una minaccia per gli Stati Uniti - la Cina ha detto esplicitamente che vorrebbero fare un tale sforzo insieme con i partner internazionali, piuttosto che essere costretti ad andare da soli.

      Kulacki prosegue dicendo: "Se gli Stati Uniti continueranno a respingere gli sforzi cinesi per arrivare ad una cooperazione spaziale, potrebbe arrivare il giorno in cui la Cina stessa organizzerà il proprio sforzo internazionale per allestire una missione lunare umana assieme ad altri partners, come Brasile, India, Giappone e Corea del Sud".

      "I cinesi hanno già indicato che la loro Stazione Spaziale Cinese, che prevedono possa essere completata nei primi anni del prossimo decennio (2021...2025), sarà aperta anche a scienziati e astronauti provenienti da altri paesi".

      Gregory Kulacki
      è
      Senior Analyst & China Project Manager of the Union of Concerned Scientists' Global Security Program in Cambridge.

      Elimina
  11. Mi unisco a Claudio nel darti il benvenuto G.,
    se vuoi delle informazioni, o avviare una discussione ti consiglio di essere un pochino più preciso nel formulare la domanda o la proposta...

    Ora che la Cina è allunata molte agenzie spaziali hanno a parole, riconsiderato la Luna... tu cosa hai letto o chi hai sentito a riguardo della Luna nel 2020?
    La Cina, che sò io, di certo sta portando avanti il programma di Chang'e-5 e 6 che dovrebbe portare il paese del dragone a riportare sulla Terra campioni di roccia lunare.
    Questo dovrebbe avvenire nel 2017.
    Il programma a gradi linee continuerà nel 3° decennio con l'allunaggio di taikonauti, ma come ha ammesso il portavoce dell'Amministrazione Statale della Scienza, Tecnologia e Industria per la Difesa Nazionale cinese Wu Zhijian, la starda è ancora lunga e la maggior parte delle tecnologie sono ancora da progettare e testare...

    "Nella prossima fase del programma lunare, ci sarà più cooperazione internazionale", ha detto.

    Ed ancora:
    "Nonostante i progressi in corso, la Cina è ancora indietro rispetto ai giganti spaziali come gli Stati Uniti e la Russia in molti aspetti."
    "Dobbiamo lavorare di più e muoverci più velocemente."

    Per Claudio, mi sembra strano che Kulacki (che non è cinese^_^ ma americano) abbia inserito la Corea del Sud tra le nazioni che si unirebbero alla Cina in un programma spaziale congiunto... si sarà sbagliato, succede spesso di confondere le due Coree facendo una sbagliata correlazione con le Americhe...!
    Infatti la Corea del Sud è quella più ricca, democratica, ipertecnologica e filoamericana... quella del Nord è "socialista", il paese è retto da una dittatura totalitaria di stampo stalinista costituita prendendo esempio dalle istituzioni della Repubblica Popolare Cinese ai tempi di Mao Zedong!! Ovviamente dialoga con la Cina e detesta l'occidente in particolare l'America.


    By Simo


    RispondiElimina
  12. Symo,

    sai che a me invece sembra molto più strano che un Kulacki, (che non è un passante che scriva e parli a vanvera - è una mia personale impressione -) possa aver detto sud, volendo dire nord, o peggio, confondendo i 2 Paesi?!

    Appunto proprio perché la Corea del Sud è tra le nazioni più avanzate tecnologicamente, e già nel 2009 risultava essere addirittura al 2° posto nel mondo per l’innovazione, perché è una eccellenza nella ricerca tecnologica e scientifica, nell’elettronica avanzata, nelle industrie meccaniche (automobilistica, aerea, ecc…), mi pare più che plausibile che la Cina potrebbe avere grande disponibilità ad aprirsi ad una collaborazione tecnologica anche in quella direzione dove gira il vento … verso il Sud, e considerando anche come la Cina stessa stia rimodellando con paziente e “generosa” vitalità un po’ tutto di se stessa, mantenendo necessariamente solo qualche punto fermo.

    Comunque Kulacki ha detto che se gli Stati Uniti (USA) continueranno a rifiutare … potrebbe arrivare il giorno in cui la Cina organizzerà il suo sforzo a livello internazionale per mandare uomini sulla Luna, elencando in quei Paesi i possibili partners.

    Suona piuttosto diverso dal dire che il Sud Korea si unirebbe alla China.

    RispondiElimina
  13. Mars One Needs Your Help!

    Our Indiegogo Crowdfunding campaign is in its final days and we need you help to reach our goal. You are one of 268,611 subscribers to our newsletter. As you can see, if each and every one of you would contribute just 2 dollars today, we would easily surpass our goal of $400,000! Let's show the world we can do this!

    Quelli di Mars One dicono:

    La campagna di finanziamento Indiegogo è ai suoi ultimi giorni e abbiamo bisogno di aiuti per raggiungere il nostro obiettivo. Se ognuno di voi oggi potesse contribuire con soli 2 dollari, avremmo facilmente superato il nostro obiettivo dei 400.000 $! Mostriamo al mondo che possiamo farcela!

    È meglio dare 2 $ a loro, oppure 2 € ad un gruppo no-profit italiano che si occupa di aiutare qualcuno qui o all'estero?
    Voglio dire, aiutando una due organizzazioni, con quale delle due sarebbero probabilisticamente soldi peggio impiegati?

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.