Cerca in News Spazio

martedì 9 ottobre 2012

Curiosity ha iniziato a scavare il suolo Marziano, e subito ha trovato... qualcosa, un oggetto brillante al suolo, by NASA!


NEWS SPAZIO :- Il titolo che ho scritto con i tre puntini di sospensione dovrebbe creare sufficiente "curiosity" ed attirare l'attenzione. La cosa ha infatti incuriosito parecchio anche me.

Nel suo 61° giorno di missione su Marte - il 7 Ottobre sulla Terra! - il Mars Science Laboratory Curiosity ha iniziato a scavare il suolo, inizialmente con un apposito utensile (il Soil Scoop) che si trova nell'end effector del braccio robotico e che fa parte del CHIMRA (Collection and Handling for In-Situ Martian Rock Analysis). Lo vedete nella foto in alto.

Questa specie di paletta (molto Hi-Tech) ha raccolto per la prima volta sabbia, polvere e particelle nel luogo denominato "Rocknest". Ma qualcos'altro ha attirato l'attenzione del team di missione.



Dopo aver riempito la paletta questa è stata fatta vibrare ed il tutto è stato filmato con la MastCam. Ecco il video



ripreso ad 8 fps e poi interpolato a 32 fps.

Qui sotto altri dettagli della preparazione allo 'scooping'



La paletta viene fatta vibrare sia per evitare che sia troppo piena che per verificare che al suo interno non vadano a finire ciottoli più grandi, cosa da evitare per le successive fasi di analisi.

Il materiale raccolto dalla paletta viene inizialmente utilizzato anche per pulire le superifci interne del dispositivo prima di essere scartato. Le prime tre "palettate" di Curiosity hanno proprio questa funzione di test e pulizia.

CHIMRA oltre alla paletta ed al meccanismo di vibrazione contiene anche i dispositivi per setacciare e porzionare il materiale raccolto. Si tratta di una fase cruciale e propedeutica all'immettere tale materiale nei laboratori CheMin (Chemistry and Mineralogy) e SAM (Sample Analysis at Mars) di Curiosity per le analisi.

Qui sotto vedete il foro al suolo provocato dalla paletta, ampio 4,5cm x 7cm


Ma l'attenzione adesso deve andare alla prima foto che avete in alto, la quale mostra un piccolo oggetto luminoso (probabilmente metallico) adagiato al suolo. Si trova nella parte bassa dell'immagine, leggermente a destra. Eccolo evidenziato in questo ingrandimento


Potrebbe trattarsi di un pezzetto caduto dal rover


Al momento sono quindi sospese le normali attività di test e l'attenzione è rivolta a questo piccolo oggetto. Ne verranno riprese immagini dettagliate per determinarne la natura e valutare eventuali impatti sul normale funzionamento del rover.

Immagini, credit NASA/JPL-Caltech/MSSS.


AGGIORNAMENTO (10 Ottobre 2012)
Ecco le prime foto ad alta risoluzione  del piccolo oggetto


AGGIORNAMENTO (13 Ottobre 2012)
Nuove foto a colori riprese da MAHLI sembrano svelare il mistero

Enjoy!

17 commenti:

  1. Che ridere..la Punta di un grattacielo sepolto da milioni di anni di sabbia:))..vabbè lasciatemi sta metafora Sci-Fi..

    RispondiElimina
  2. La PROVA!
    Scherzo, però se fosse...

    RispondiElimina
  3. Sarà mica l'otturazione di un marziano? XD No dai, seriamente, potrebbe benissimo essere un detrito metallico originatosi a seguito dell'impatto asteroidale che a suo tempo creò il cratere Gale... Anche se non escluderei la possibilità che Curiosity perda per davvero i pezzi... -____-' Ma forse è solo l'apice metallico, Benben, di un'antica piramide marziana sepolta. Ahahah XD

    RispondiElimina
  4. beh.. anche se fosse qualcosa di "Alieno", che cmq continuano a vedere e scartare xchè avrebbero un'impatto troppo grande (secondo loro) per la stupidità umana, sicuramente diranno che è un pezzo del lander, o molto probabilmente diranno che è uno dei ganci che teneva lo scudo protettivo sganciato al momento dell'atterraggio... Non serve andare su marte x trovare queste anomalie.. basta andare sulla luna del '69 e vedere le spettacolari immagini dei lunokod.. anzi sui lunokod si potrebbe fare un bel articolo, visto che sono scarsamente conosciuti, se non per la bufala dell'Apollo 20...atterrato a circa 2 metri da esso.. hahahahah già da li si capisce che è una bufala.. ma pensate voi.. con l'apollo 11, hanno dovuto cercare una zona libera da sassi perchè si rischiava il danno, con l'apollo 20 riecono a fare un'atterraggio perfetto a 2 metri dal lunokod.. ma fammi il piaere va.. che sarebbero atterrati a 100m solo per non rischiare di urtarlo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apollo 20? Mi sa che tu credi troppo alle balle che girani in rete, perchè, forse non sai, che NON C'E' MAI STATO L'APOLLO 20! SI SONO FERMATI AL 17.
      Sasà

      Elimina
    2. si lo so.. ma c'è un tipo che sta facendo i miliardi su questa bufala.. e se leggi bene indico i miei dissensi a tale baggianata

      Elimina
  5. Curiosity ha perso l'accendino...

    RispondiElimina
  6. Sono sicuro che ci verranno a dire che si tratta di un pallone sonda o della errata interpretazione del pianeta Venere !
    Si lo so che non centra nulla... ma e' 40 anni
    che le sentiamo tirare in ballo per ogni
    "anomalia" quindi perche' non anticiparli ?.
    Eh...."Americani sempre volere fare cowboy !"
    L'unica cosa certa e che per la Nasa e' l'ennesimo mal di testa !
    Del resto si sa', la fobia per gli "Ufo" che nutrono alla Nasa.
    Sono talmente atterriti che le loro sonde vedano qualcosa fuori dall'ordinario da imporre agli addetti ai lavori interminabili
    scartoffie sulla riservatezza.
    Per anni si sono arrampicati sugli specchi per trovare giustificazioni incredibili su
    quello che talvolta riprendevano le telecamere dello Space Shuttle e affini.
    Collisioni tra particelle di giaccio,guarnizioni fluttuanti nello spazio,
    riflesso della luna,di venere,ecc,ecc.
    Cmq tornando alla discussione...
    pensate se l'oggetto metallico ripreso si
    dimostrasse una grossa pepita d'oro !
    Sai che risate ! tutti a correre per raddoppiare il budget per l'esplorazione marziana....
    ..ovviamente solo per il bene della scienza !

    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahah lo penso anch'io.. hahahah

      Elimina
  7. ho letto un articolo in rete dove con opportune foto si faceva riferimento che la nasa stava usando il deserto di Atacama in Cile per le riprese di "curiosity su marte"
    Sará un ulteriore inganno come quello dell´allunaggio di 40 anni fa???......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In rete, tanto per usare una frase fatta, si trova tutto ed il contrario di tutto. Un grande pregio di Internet è che chiunque può diffondere ciò che vuole. Il problema è distinguere le notizie vere dalle fandonie vomitate, magari proteggendosi dietro ad un anonimato.

      L'invito che faccio a tutti e che ripeto anche a te è quello di non prendere per buono tutto quello che leggi, ma usa il tuo cervello per distinguere il falso dal vero.

      Parliamo dell'allunaggio delle missioni Apollo e dell'ammartaggio di Curiosity? In questo blog trovi tonnellate di informazioni dettaglite, con prove fotografiche, video e notizie verificabili (vuol dire che sono citate le fonti e quindi puoi fare TE le verifiche del caso) che ti dimostrano l'autenticità di tali missioni.

      Cerca, leggi e confronta con altre notizie che trovi in rete. E poi fatti un'opinione che sia tutta tua e non qualcosa che "è scritto in rete"!

      Elimina
    2. Bravo Sergio.. e poi basta con ste storie sulle missioni Apollo.. chi se ne frega se l'Apollo 11 c'è andato o no.. chi se ne frega ripeto!! é come parlare di una ex chiedendosi se quando stavamo insieme ci poteva aver fatto le corna o no!!! Chi se ne frega.. adesso si sta con un'altra persona.. adesso siamo su Marte!! Siamo nel 2012 e nessuno può fare cazzate e sotterfugi pena lo sputtanamento da parte degli altri.. lo vogliamo capire o no?? La Nasa fà ricerche nel deserto del Cile perchè è un luogo, l'unico luogo sulla terra che richiama i paesaggi marziani, quindi gli serve per capire dove cercare e cosa cercare.. e vi dirò che hanno trovato la vita dove lì mai avrebbero pensato di poterla trovare, nelle incrostazioni di sale che ricoprono certe pietre, informatevi e rimarrete stupiti.. usate il cervello se l'avete per capire e non per andare dietro alle cazzate in rete, che qui non possono avere nessuna risonanza!! Facciamo i seri!! :-))

      Elimina
    3. beh.. io nn direi chi se ne frega delle missioni apollo.... lo dirò nel momento in cui ci ritorneranno, nn mi permetterei mai di insultare quei magnifici anni che hanno fatto sognare ed hanno fatto fare un balzo tecnologico all'umanità... certo sarebbe bello che mostrassero quello che realmente è successo.. e qui nn parlo di complotti o altro.. questa è pura verità.. se, come dici tu si guarda in rete, si trova...
      Cmq si divaga dall'articolo originale, i lunokhod.. sono i curiosity del '69, pilotati da terra e sono russi.. nessuno li conosce.... e le poche foto che si trovano in giro, fanno impallidire quelle della nasa... c'è una foto in particolare dove si riprende un'oggetto, non ho mai capito cos'è, sembra una molla, e ci sono solo congetture sull'origine del pezzo fotografato... per quello ho parlato dei lunokhod, perchè anche loro, nel 69 hanno trovato qualcosa di particolare sulla superficie lunare...

      Elimina
  8. Mammamia che complottisti!!!
    Vediamo cosa dicono. Mi ripeto!, è già un bene che ci facciano vedere qualcosa.

    RispondiElimina
  9. Se era un Curiosity Cinese manco vedevi COME era fatto Curiosity e COME lo facevano..ma perfortuna sono i "Cowboy idioti" Americani:))..lo dico sorridendo eh!!!...però Dio a creato gli Stati uniti d'America e lo ringrazio ogni sera pensando a Hitler..

    RispondiElimina
  10. deh giorgio.. diciamo che tra i due mali si sceglie quello minore....

    RispondiElimina
  11. aggiungo.. senza sapere e pensare a cos'ha fatto america assieme israele negli ultimi 50 anni.. altrimenti mi sa che il male minore sarebbe stato hitler... almeno puntava fortemente sulla tecnologia.. infatti se siamo andati sulla luna dobbiamo ringraziare Von Braun.. noto nazzista che ha sterminato una miriade di ebrei nelle miniere x i suoi scopi...

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.