Cerca in News Spazio

lunedì 8 giugno 2015

LightSail, ripresi i contatti con Terra e comandato il dispiegamento della vela Solare!

(Credit Josh Spradling / The Planetary Society)

NEWS SPAZIO :- LightSail è di nuovo in collegamento con Terra e la vela Solare del piccolo satellite è stata dispiegata. Finalmente la notizia che tutti noi aspettavamo da questa spettacolare missione.

LightSail è un CubeSat in orbita dal 20 Maggio, il primo di due satelliti di The Planetary Society per testare una tecnologia da fantascienza, la propulsione spaziale a vela Solare. Avete tutte le notizie qui


Nell'ultimo post di aggiornamento della missione avevamo avuto la notizia che il piccolo satellite aveva interrotto le comunicazioni con Terra.

Oggi solo buone notizie, LightSail ha ripreso a comunicare ed il controllo missione ne ha approfittato per comandare il dispiegamento della vela Solare, una superficie riflettente in Mylar di 4,5 micron di spessore per una superficie riflettente di 32 metri quadrati.



Mercoledì pomeriggio LightSail aveva mancato all'appello e da allora era di nuovo muta. Le trasmissioni con Terra sono improvvisamente riprese Sabato sera. Un primo pacchetto dati di telemetria è stato ricevuto alle 20:21 ora Italiana.
Da allora le comunicazioni con la stazione di Terra Cal Poly San Luis Obispo sono tornate regolari.

I dati di diagnostica hanno portato con sé la buona notizia che le batterie avevano cominciato a caricarsi di energia per la prima volta dall'apertura dei pannelli Solari.

L'apertura della vela Solare è stata comandata al successivo passaggio sotto copertura. L'operazione è iniziata Domenica alle ore 21:47, quando la sonda si trovava al di sopra della costa di Baja California, Mexico, e stava viaggiando da nordovest a sudest.

La telemetria ricevuta a Terra ha confermato che il contatore dei cicli del motore responsabile del dispiegamento della vela stava crescendo. Era arrivato a metà del valore previsto quando LighSail è uscita nuovamente dalla copertura.
Inoltre i valori dei livelli di energia sono consistenti con i test di deploy effettuati a Terra.
Un'altra splendida notizia è che le fotocamere della sonda sono accese.

Il manager di missione David Spencer: "Tutte le indicazioni ci dicono che il dispiegamento della vela Solare stava procedendo regolarmente".

LightSail è rimasta fuori copertura fino alle ore ore 08:26 di questa mattina. Appena verranno pubblicate le immagini scaricate dalle fotocamere di bordo le posterò.

Stay tuned!

16 commenti:

  1. SERGIO CULOOOOOOOOOOO .I. ^^

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. SIMO CULOOOOOOOOOO .I. ^^

      Elimina
  3. Davvero inaspettato questo rapido caricamento delle batterie, certo che avranno da lavorare molto prima di provare con il secondo test in programma fra un anno.

    Rimango sintonizzato...

    By Simo

    RispondiElimina
  4. direi di togliere quel linux.. e montarne una versione un filo piu avanti e stabile.. basta passare da ubuntu a centos.. e già è un passo avanti :) :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cmq affascinato come sempre per le vere nuove tecnologie

      Elimina
  5. Menomale.. speriamo bene!! :)

    RispondiElimina
  6. scusate, preso dalla foga ho postato le foto.. ma si tratta di un proggetto japan.. mi sembra..
    http://www.spaceref.com/news/viewpr.html?pid=14782 .. la non era la prima vela solare lightsail?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, nel 2010 il giappone ha lanciato in orbita solare Ikaros, una vela solare molto sofisticata dotata di celle solari sulla vela e microcam rilascite lunvo il percorso per riprendere la sonda.
      nello stesso anno gliUSA hanno lanciato Nanosail D, un microsatellite in orbita bassa terrestre con una missione molto simile a quella di Lifhtsail e anchessa afflitta da vari problemi ma terminata con successo .

      Ramiro

      Elimina
  7. eccola.. ci siamo.. presa da una twittata... https://twitter.com/jasonrdavis

    RispondiElimina
  8. per chi, come me fosse interessato all'orbita, per vederla nelle prossime sere... http://sail.planetary.org/missioncontrol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni, grazie per questa segnalazione, credo che Sergio non mancherà di metterla nel suo prossimo post aggiornato.
      Sai/sapete dedurre quando sarà visibile dall'Italia (nuvole permettendo) partendo dalla rappresentazione grafica aggiornata del link di Gianni?
      Saperlo in anticipo mi farebbe comodo, cosi mi tengo preventivamente la serata libera^_^.

      By Simo

      Elimina
    2. mi a che è passata questa notte.. mannaggia.. alla prossima notte siamo n due al lavoro.. mi tengo la finestra aperta e aspetto la botta di culo.. in 8 ore magari passa :)

      Elimina
  9. non c'entra con l'articolo.. ma sempre nuova tecnologia è.. ci sta un'articolo... si tratta dell LDSD.. cxhe non fa fare viaggi come l'omonima.. ma rientri http://www.nasa.gov/jpl/ldsd/telecon2014/#.VXb-gs_hCUk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianni come noterai questa è una nuova tecnologia della quale seguo i progressi, la pagina da te citata è ormai storia vecchia,
      proprio oggi è stato effettuato il secondo test volo dei tre previsti.

      Più informazioni qui sotto:
      Low-Density Supersonic Decelerators (LDSD)

      NASA's LDSD Project Completes Second Experimental Test Flight

      Il video del test di oggi:

      NASA's Flying Saucer Makes Second Voyage to the Edge of Space

      By Simo

      Elimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.