Cerca in News Spazio

domenica 20 luglio 2014

Apollo 11, The Eagle has landed, 20 Luglio 1969 by NASA!

(Credit NASA)

NEWS SPAZIO :- Sono passati 45 anni oggi! Il 20 Luglio 1969 atterrava per la prima volta un equipaggio umano sul nostro satellite naturale. La Luna diventava così un nuovo posto dove l'uomo aveva posto il suo essere, una nuova dimensione in cui il nostro ambiente era diventato enormemente più grande.

E mentre siamo progettando di estendere ancora il nostro ambiente di vita e raggiungere il Pianeta Rosso ricordiamo insieme a tutto il mondo quella meravigliosa impresa compiuta da tre astronauti eccezionali sì, eppure uomini come noi.



Non c'è bisogno di aggiugnere molte parole, se non

"A small step for a man, a giant leap for mankind"

Vogliamo ricordare a modo nostro gli uomini di Apollo 11, riproponendo alcuni punti di quella meravigliosa avventura

Apollo 11 - 16 luglio 1969, decolla il Saturn V

Apollo 11 - 20 luglio 1969, "A small step for a man..."

Apollo 11 - 24 luglio 1969, lo Splashdown sul pianeta Terra

Vi aggiungo anche il post del 2008 da cui potete ascoltare le storiche parole di Neil Armstrong

21/07/1969: Houston, Tranquility Base here. The Eagle has landed!

Se poi volete vedere in alta risoluzione dove sono allunate tutte le missioni Apollo andate qui


Enjoy!

17 commenti:

  1. Tsk, Sergio, ancora credi a queste cose?
    L'uomo non ha le tecnologie per andare sulla luna!
    Però possiamo creare missili atomici terra-terra precisi al millimetro.




    Grillini, chi li capisce è bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito dove sto Rota si sia definito grillino comunque sono grillino anche io e credo fermamente che gli americani sono sbarcati sulla Luna.

      Elimina
    2. Rota, "missili atomici terra-terra?" Impara a distinguere tra la fantascienza e la realtà. Se vuoi farti un'opinione che sia tua e solo tua ti consiglio di leggere molte fonti diverse e verificarle. In questo blog trovi molti dati e notizie v-e-r-i-f-i-c-a-b-i-l-i sullo sbarco dell'uomo sulla Luna!
      E poi, se vuoi parlare di politica questo è il blog sbagliato!

      Elimina
  2. Io sono grillino, e pure convinto che l'uomo sia stato sulla luna... fai tu... :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Copio ed incollo!!:)))

      By Simo

      Elimina
  3. Provo una grande amarezza.
    45 anni! e 42 dall'ultima missione.
    Quanto tempo perso e chissà se mai ci ritorneremo (perlomeno nell'arco della mia vita coscente).
    E pensare che in 42 anni ora potremmo avere già una base permanente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo Marcello, si poteva fare di più in questi 40 anni..,c'è un dato che dovrebbe farti riflettere in positivo e cioè che oggi un'industria spaziale ce l'ha mezzo mondo, governi.. ed ora grazie agli americani l'accesso allo spazio sara consentito anche alle aziende private. Lo scenario è in costante e veloce mutamento e grazie a Sergio lo leggiamo tutti i giorni...
      Rimane un certo rammarico su come i governi decidono di destinare i fondi governativi...l'America in questo senso è piuttosto criticabile e la ricca oligarkia Russa potrebbe aspirare a ben altro che a fare da taxi agli americani...tra l'altro fra breve la collaborazione non sarà più necessaria..
      vedremo se i Russi si sveglieranno da quel torpore che li ha lasciati senza sogni di raggiungere dei primati spaziali...

      By Simo

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giorgio, e se il nostro nuovo amico avesse 9 anni? Pensaci! E poi fammelo questo piacere, lascia le offese fuori da qui, eddai!

      Elimina
  5. Una cortesia per tutti i lettori del blog: se leggete un commento off-topic non caricate la dose seguendo le tracce che portano lontano, andando anche voi off-topic!
    Sennò non finiamo più!

    RispondiElimina
  6. C'è chi crede che non si sia mai andati sulla luna così come qualcuno è convinto che quell astro di argento sia solo un cartellone pubblicitario!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo... non puó essere un cartellone, sará un pallone sonda!



      Ma può essere che mi sbaglio.





      Le avevo viste tutte quelle dirette, ore di dirette, vere e genuine, provienenti da quel pallone, su cui però la sonda era un vero LEM con gli astronauti che, al di fuori, saltavano e balzavano sollevando polvere lunare. Almeno una volta uno di loro, perdendo l'equilibrio, è caduto al suolo, lateralmente.
      Sembravano, sottolineo sembravano, confermo sembravano, movimenti visti sotto l'azione del rallentatore.
      Prima solo a piedi e successivamente anche con un rover.

      Tutto vero, vere emozioni, assolutamente irripetibili!!
      Anche quando dovessimo ritornarci, non potrá mai essere come in quegli anni, con tutte le incertezze e la straordinaria incoscienza della prima volta, con una tecnologia acerba, tutta da provare e verificare, stimolati dalla paura di un potente concorrente, nemico, che costituiva il motore numero 1, propellente per muovere l'astronautica di quel tempo.

      Elimina
    2. Rimangono a prova chili di arkeospazzatura russa e americana..rover compreso!!

      By Simo

      Elimina
  7. ci siamo andati, ci siamo andati, ma non abbiamo visto tutto quello che è successo.. e i video contraffatti ha generato i sospetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo ha già più senso per me, dalla seconda guerra mondiale in poi la manipolazione delle informazioni è uno strumento strategico dei governi.. e la sfida tecnologica tra URSS e USA , nel trentennio 40-50-60, non era per niente che veniva chiamata "corsa allo spazio", uno degli aspetti che assunse la "guerra fredda" tra USA e URSS!!

      By Simo

      Elimina
  8. Dont worry Be Happy. Per le "offese" purtroppo a volte la mera gentilezza non serve. Chi semina ignoranza e sospetto merita una risposta diretta ogni tanto. Ogni tanto. Ciao.:D

    RispondiElimina
  9. Incredibile quello che può suscitare un commento di quattro righe...
    io credo non si debba nemmeno rispondere, perché tanto si perde solo del tempo, e si scende di livello...
    correndo il rischio di perdere di vista quell'argomento che l'ha suscitato.
    In questo caso la missione che meglio rappresenta il genere umano. La missione APOLLO, che è scritta in tutti i libri di scuola e non è messa in discussione da nessuno che abbia un minimo di competenza in materia.
    Riscrivere la storia non'è certo compito di un misero commento (il primo è il mio) scritto in un bellissimo blog come questo.
    Men che meno la politica, che già come scrivo la parola "politica" mi vengono i brividi.

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.