Cerca in News Spazio

giovedì 5 settembre 2013

LADEE, pronta al lancio la nuova missione NASA per la Luna


NEWS SPAZIO :- Sono state completate tutte le attività di preparazione al lancio della nuova missione Americana diretta sul nostro satellite naturale.

La sonda LADEE (Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer) è adesso incapsulata all'interno del 'naso' del razzo Minotaur V al centro NASA Wallops Flight Facility in Virginia.



Il lancio avrà luogo Domani 6 Settembre, all'interno della finestra di lancio che si aprirà alle ore 11:27 pm EDT (in Italia saranno le ore 05:27 del giorno dopo) e che durerà 5 giorni.

LADEE è una sonda robotica che una volta in orbita intorno alla Luna raccoglierà informazioni sulla sua atmosfera, sulle condizioni vicino alla superficie e studierà le influenze ambientali sulla polvere Lunare.

La sonda arriverà sulla Luna e si posizionerà inizialmente in orbita ellittica,  retrograda ed equatoriale, avente un periodo di circa 24 ore. Da lì una serie mi manovre di aggiustamento la porteranno ad un'orbita quasi circolare a 250 Km di altezza.

La fase scientifica della missione durerà 100 giorni e verrà svolta in un'orbita a 20-60 Km di quota. A ciò seguirà la "decommissioning phase", in cui la sonda verrà portata progressivamente ad altitudine sempre minore fino a farla impattare al suolo.
Qui sotto avere la timeline della missione


La tenue atmosfera presente sulla Luna potrebbe essere molto più comune di quanto riteniamo attualmente in altri corpi celesti del nostro Sistema Solare, secondo quanto dichiarato da John Grunsfeld, NASA associate administrator for science a Washington. "Un'ulteriore comprensione dell'atmosfera della Luna potrebbe anche aiutarci a comprendere meglio il sistema solare e la sua evoluzione".

Questa missione rappresenta per la NASA alcuni aspetti di novità. E' il primo volo del vettore Minotaur V, il primo lancio oltre l'orbita Terrestre ad avere luogo da un sito della Virginia Space Coast.

Verranno testate ed utilizzate per la prima volta trasmissioni dati ad alta velocità con un sistema di comunicazione laser.

LADEE inoltre è il primo veicolo spaziale progettato, sviluppato, integrato e testato al centro NASA Ames Research Center (Moffett Field, California). La sua costruzione si basa su di un'architettura modulare, la Modular Common Spacecraft Bus architecture. Sviluppato nel centro Ames questo concetto prevede la realizzazione di moduli standard e componibili, con un sensibile risparmio nei costi.

Dopo circa un mese dal lancio LADEE inizierà i 40 giorni di "commissioning phase", i test cioè delle apparecchiature di bordo prima di iniziare la missione scientifica.
I primi 30 giorni di tale fase saranno svolti molto al di sopra della superficie Lunare. Una delle attività compiute in questo periodo è proprio il test delle comunicazioni laser con la Terra ad alta velocità, con una performance comparabile alla comunicazione a fibre ottiche qui sulla Terra.

Nei 100 giorni di attività scientifica LADEE userà tre strumenti di bordo per determinare la composizione della debolissima atmosfera Lunare, individuare remotamente la polvere depositata, misurare le variazioni nella composizione chimica dell'atmosfera stessa e raccogliere ed analizzare campioni di ogni particella di polvere lunare presente nell'atmosfera.
Gli strumenti di bordo sono i seguenti

  • Ultraviolet and Visible Light Spectrometer
  • Neutral Mass Spectrometer
  • Lunar Dust Experiment
  • Lunar Laser Communications Demonstration

Adesso un po' di video sulla missione

la missione



Briefing NASA pre-missione




L'appuntamento è quindi per la mattina del 7 Settembre per assistere al lancio.

Immagini, credit NASA.

5 commenti:

  1. Estratto da: http://science1.nasa.gov/missions/ladee/

    "One of the motivations for this mission is to determine the global density, composition, and time variability of the fragile lunar atmosphere BEFORE it is perturbed by any future HUMAN ACTIVITIES."
    --------

    Tra le tante informazioni riportate sulla pagina Nasa, questa frase mi sa di "sibillino".
    Sarà un modo per dire tra le righe che dal prossimo giro si inizia a "fare sul serio"??

    Massimo P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me risulta che tutt'altro, gli americani hanno altri progetti, i cinesi prima che riescano a fare "danni" , ci vorranno almeno 20 anni.. e la volontà di installare una stazione cinese permanente sulla Luna, ipotesi per il momento mai fatta.
      La frase in effetti implicherebbe un qualche impegno... non si capisce però di chi... forse però l'articolo è stato scritto prima del cambio di rotta di Obama!

      By Simo

      Elimina
  2. Questa missione, dovrebbe esse l'ultima programmata verso la Luna.NASA ha scelto di lasciare, immagino non senza preoccupazione,il campo libero alla Cina, per inseguire il sogno marziano...
    NASA svilupperà nel prossimo futuro tecnologie atte a rilevare e caratterizzare asteroidi, sviluppare un meccanismo per catturare e trasportare asteroidi in un'orbita stabile del sistema Terra-Luna per poi portare un'equipaggio a prelevare campioni dell'asteroide usando lo Space Launch System e il veicolo spaziale Orion, testando così le nuove tecnologie.
    La Cina ringrazia^_^, anche se credo che il percorso sia quello giusto!!!
    Anche questa missione lunare però ha delle tecnologie che serviranno per il futuro dell'esplorazione del sistema solare, riassunte già da Sergio.
    A proposito Sergio credi che farai un approfondimento che spieghi in dettaglio le nuove tecnologie che verranno utilizzate?Spero di si!☺!

    <<< By Simo >>>


    P.S.

    Su YOU SPACE,il futuro dell'esplorazione lunare...

    RispondiElimina
  3. Charles Bolden, l'amministratore NASA lo spiega meglio..

    MAY 2013 NASA TO CAPTURE ASTEROID TO PREVENT EARTH IMPACT. HD

    By Simo

    RispondiElimina
  4. Si provasse che l'Elio-3 possa essere fruttuosamente usato nella Fusione, la Luna diverrebbe una fonte inestimabile. Altro che "inutile" e "scontata"...sta Luna è li per qualche motivo. Il nostro è un sistema binario di pianeti. Non ne esiste altro uguale nel Sistema Solare..qualcosa mi dice che abbia un valore aggiunto.

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.