Cerca in News Spazio

mercoledì 24 luglio 2013

YOU SPACE #1, un nuovo esperimento di Space Sharing, by NewsSpazio!

(Immagine, credit NASA)

NEWS SPAZIO :- Iniziamo con questo post un nuovo esperimento. Mi è stato proposto da Simo qualche tempo fa e l'idea mi sembra ottima: predisporre uno spazio "free and easy" in cui i frequentatori di NewsSpazio possano condividere idee ed articoli, segnalare link e notizie sempre di carattere spaziale, notizie che magari non sono descritte - o non lo sono ancora - nel blog stesso.

Ecco quindi nascere YOU SPACE, in cui nell'area commenti ognuno di voi può condividere qualcosa di spaziale senza timore di andare off-topic.



Questo è un primo post pilota, se l'idea avrà successo potrebbe diventare un appuntamento a carattere periodico, a cadenza magari quindicinale o settimanale.

Quindi dateci dentro, scrivete e commentate, anzi commentiamo. Valgono ovviamente tutte le regole di "buona civiltà" che ogni tanto mi costringete a ripetere.

Vi invito poi a mantenere un taglio in linea con quella che è la filosofia di NewsSpazio, condividere cioè notizie di spazio citando le fonti originali. Mi piacerebbe che fossero nella forma di una breve descrizione seguita dal link di riferimento, ma non è obbligatorio.

Non si tratta di una corsa a chi posta prima un link, per cui vi inviterei ad aspettare un po', può essere benissimo che per la notizia che avete trovato io stia già preparando un post dedicato.
Così come può anche essere che alcuni argomenti già introdotti da voi in questa sezione possiate poi ritrovarli affrontati in un post su NewsSpazio (magari perché mi serve più tempo per scrivere un articolo).

E non si tratta nemmeno di una corsa a chi pubblica di più. All'inizio potrebbero essere sufficienti pochi link, in modo da stimolare una discussione su quei temi e non disperdere gli interventi.

Un'ultima cosa, uno spazio dedicato a tutti non significa essere autorizzati a scrivere di tutto verso tutti.

Ciò detto, direi di iniziare questo esperimento, sono molto curioso. Il mio augurio?

Enjoy YOU SPACE!

46 commenti:

  1. Bellissima idea, condivido in pieno....sopratutto io che spesso vado off-topic.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sei in buona compagnia Enrico heheh

      By Simo

      Elimina
    2. Mi aggiungo!! ;)

      Giorgio

      Elimina
  2. Bel nome del Tubo ...:-)

    Mi piace, ma dov'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sei nel mezzo... :-)

      Elimina
    2. Totò e Peppino...


      ^-^By Simo^_^

      Elimina
  3. si, l'avevo visto Sergio ... è il N°1, ok sono a cavallo.

    Ma mi aspettavo di trovare anche una voce nel menu, assieme a HOME, ISS, About Me, o altrove lì vicino, messo in evidenza e che possa linkare immediatamente all'interno del virtuale YOU SPACE, così è "solo" un nuovo post con carta bianca, senza suggerimento od un innesco per la partenza.

    Dov'è la malafemmina?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^^

      Claudio hai ragione, ci vorrebbe un collegamento diretto, visto la natura atipica del contenitore, potrebbe anche servire ai nuovi arrivati per familiarizzare e presentarsi senza dover per forza argomentare...
      Un pulsante dedicato, lì dove hai proposto tu sarebbe perfetto!

      *******By Simo******

      Elimina
    2. Ragazzi, state descrivendo un forum... e magari ci arriveremo anche.
      Certo, 'n' post forse non sono il contenitore migliore per questa iniziativa, ma intanto partiamo e vediamo come procede, ok?

      Elimina
  4. ahhahaha....,Sergio ma quanti "paletti" hai messo in questo spazio "free and easy", sembra più una staccionata che un open space!^_^!

    OK ci stà ci stà..vedremo se riusciremo a starci dentro al recinto o come bestie impazzite incominceremo a scrivere di sport e veline...(ci vuole anche quello^_^ nella vita no?!?)

    ^________^By Simo^________^

    P:S: Ehi ho iniziato il mio commento con"ahhahaha....," ma si potrà?? e poi Post Scriptum con i :???Ma cosa succede in questo spazio libero,!, la fisica delle parole come la conosciamo non ha più senso... come quark impazziti l'imprevedibile punteggiatura subatomica ed il lessicume debordante che manco Google trova un significato_____!______!

    Ne leggeremo delle belle News Spazio....questo è sicuro:::::ihihihi

    RispondiElimina
  5. Mmmhh, siamo entrati in un universo parallelo allora. Bella quest'aria da territorio inesplorato, ma son passati cinque giorni, che ne dite, lo facciamo questo passetto?
    Ogni tanto faccio un saltino nel sito della missione Pluto express (che volete, il primo nome non si scorda mai).. Ok, la missione New Horizons. Siamo a meno di due anni dal momento clou, e ad inizio mese è arrivata la prima immagine dei gemellini scattata da distanza "ravvicinata" con la camera ad alta risoluzione.
    http://pluto.jhuapl.edu/news_center/images/20130710_1.jpg
    http://pluto.jhuapl.edu/news_center/news/20130710.php

    Spesso leggo lamentele di alcuni lettori, sul fatto che la Nasa si sia intestardita con le sonde marziane e auspicano missioni più da spazio profondo, su Titano, Europa e compagnia, dimenticando che abbiamo finalmente a portata di mano l'occasione di vedere oltre Nettuno. L'unico mio rammarico è che si tratterà solo di passaggi in stile Voyager (V'ger) :-) e quindi niente orbite e studio prolungato. Ma per quanto solo una toccata e fuga è appassionante!

    Massimo P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo intervento Massimo,
      mi ha incuriosito e mi sono andato a rileggere il profilo missione della sonda, tutt'altro che semplice il percorso lungo 9 anni per raggiungere gli obbiettivi primari;
      osservazione ravvicinata della geologia morfologia e chimica del suolo e dell'atmosfera di Plutone e Caronte

      Moltissimi gli obbiettivi secondari e terziari, questo per dimostrare che i 650 milioni di dollari sono stati ben spesi e certamente Massimo, questo tipo di ricerca è interessante affascinante e stimolante!
      Per raggiungere destinazione, New Horizons si è avvicinata a Giove per sfruttare la sua gravità ed accelerare, in quei passaggi ravvicinati, osservò il pianeta gassoso studiando la dinamica delle nubi e la sua magnetosfera, nella fase notturna del pianeta ha rilevato aurore e fulmini!
      Ma le fotografie più spettacolari che ci ha trasmesso sono quelle del satellite di Giove...Io, vulcani e pennacchi sbalorditivi che meriterebbero una ravvicinata investigazione.. stile Curiosity^_^!
      Qui le immagini:

      http://it.wikipedia.org/wiki/File:Tvashtarvideo.gif


      ----By Simo----

      Elimina
  6. Qualche giorno fa mi sono imbattuto in un video su You Tube, che mi ha lasciato sbalordito...trattava della vita animale e vegetale con caratteristiche estreme!
    Conosciamo molti batteri(estremofili) che hanno caratteristiche di adattabilità, chimica organica e resistenza a diverse ed estreme condizioni ambientali che ci fanno pensare a queste entità biologiche come se il loro genoma fosse arrivato dallo spazio e poi adattatosi alle nuove condizioni ambientali, si sia evoluto, pur mantenendo caratteristiche uniche o rare nel regno animale!!

    Vi vorrei presentare in questo spazio comune i Tardigradi, comunemente conosciuti come "orsi d'acqua", le loro dimensioni variano da 0,1mm a 1,5mm, qui diverse foto che ne giustificano il nome comune...

    http://tardigrades.bio.unc.edu/pictures/

    sono teneri vero??
    Questi esseri hanno catturato la mia curiosità perchè concentrano diverse peculiarità fisiche a dir poco sconcertanti, che gli permettono di sopravvivere a condizioni estreme che qui riporto da Wichipedia:

    "1 mancanza d'acqua (possono sopravvivere quasi un decennio in condizioni di totale disidratazione);

    2 temperature alte o bassissime (possono resistere per pochi minuti a 151 °C, per parecchi giorni a -200 °C (~73K) o per pochi minuti a ~1K);

    3 alti livelli di radiazione (anche centinaia di volte quelli che ucciderebbero un uomo);

    4 basse o alte pressioni (anche sei volte maggiori a quelle dei fondali oceanici);

    5 mancanza di ossigeno;

    6 raggi UV-A e alcuni tipi perfino ai raggi UV-B.

    Se posti in condizioni avverse come quelle sopra elencate questi animali sviluppano una serie di meccanismi difensivi che vanno dall’incistamento(assume la forma sferica
    ed indurisce la parte esterna) alla sospensione di ogni attività metabolica visibile (criptobiosi)!!"

    Gli scienziati della Kristianstad University svedese li hanno spediti nello spazio a bordo della sonda FOTON-M3 dell'European Space Agency, per testarne la resistenza al vuoto e alle radiazioni nell'orbita terrestre!
    Due le morfospecie prescelte: il Richtersius coronifer e il Milnesium tardigradum. Nessun esemplare della prima ha resistito all'esposizione alle radiazioni ultraviolette senza schermatura, mentre 3 esemplari della seconda ce l'hanno fatta, e successivamente si sono perfino riprodotti!

    Qui un bellissimo video di un ricercatore naturalista, Mike Shaw, che ne studia le peculiarità e nel successivo risponde alle domande dalla rete!!
    Il video è stato cliccato 11.103.308 volte in un anno, un'argomento di interesse comune si direbbe!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=7W194GQ6fHI#at=305
    ----------------------------

    http://www.youtube.com/watch?v=HyXt4moiBws&index=1&list=PL28EDFB8B7B85E4E1

    Affascinante non trovate?
    La loro esistenza è una prova a favore della teoria della panspermia?
    Nel 2005 anche i licheni sono stati inviati dall'ESA a prendersi per 15 giorni radiazioni e temperature estreme, anche loro si sono messi in letargo, tornando vivi e vegeti^_^!


    ---------By Simo--------




    Fonti:corriere.it/wikipedia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero affascinante!
      Sai, ogni volta che mi imbatto in questi casi, non riesco a non pensare come su Marte, per quanto oggi il pianeta possa apparire inospitale (ma di certo non morto), e partendo dal presupposto che in passato sembrano esserci state buone condizioni per un certo sviluppo di forme di vita almeno semplici, dopotutto, non sia rimasta alcuna presenza vitale. Gente, deve "per forza" essere rimasto qualcosa di biologico e vivo!!!

      Massimo

      Elimina
    2. Certamente Massimo, sono d'accordo con te..., che ci siano più possibilità che la vita su Marte esista piuttosto che no!!
      Mi sono posto una domanda...
      Le condizioni che licheni e terdigradi hanno trovato in orbita terrestre, sono peggiori o migliori di quelle che troverebbero sul suolo marziano?
      Se sono peggiori, è logico pesare che sia probabile che possa esistere la vita su Marte, magari nel sottosuolo dove le radiazioni cosmiche non riescono a penetrare e dove antichi nutrienti non si sono impoveriti!!
      Le prossime sonde della NASA (Curiosity2)e dell'ESA(ExoMars), potrebbero rivelare al mondo che...non siamo soli nell'universo!!

      ------By Simo_____!

      Elimina
    3. Ciao Simo sarebbe bello e secondo me probabile che scoprissimo nel sottosuolo di Marte e nelle famose "caves" scavate dalla lava del monte Olympus e soci, una varieta'di forme di vita elementari.
      La'sotto non sembra mancare acqua persino, si ipotizza, allo stato liquido.
      Se questo si avverasse come dici tu la scoperta sarebbe epocale, volteremmo pagina e Marte diventerebbe la nuova frontiera della ricerca biologica/esobiologica mondiale scatenando un dibattito su scala globale anche per le possibili implicazioni legate allo studio di un codice genetico alieno, e un conseguente indirizzamento dei budget delle agenzie spaziali per l'esplorazione di Marte su larga scala.
      Speriamo di essere davvero vicini al punto di svolta!!

      Giorgio

      Elimina
    4. Sul riferimento di Simo al confronto delle condizioni presenti in orbita terrestre, mi viene di getto da pensare:

      1) la presenza di composti di cloro

      2) il tempo trascorso dalla possibile esplosione di vita su Marte ad oggi

      Sorta di licheni o tardigradi avrebbero la capacità di sopravvivere a queste due variabili negative?

      Di contro è logico pensare alla possibilità di variabili positive. Seguendo il ragionamento di Giorgio, una potrebbe essere quella delle cavità sotterranee che potrebbero rappresentare delle "oasi ecologiche", isolate in qualche modo da agenti negativi.

      Massimo P.

      Elimina
    5. Cavità, grotte, 2 parole che su Marte potrebbero essere sinonimi di "vita"!^_^!

      By Simo

      Elimina
  7. X Sergio,
    spesso mettiamo dei link di riferimento nei nostri commenti, sarebbe possibile che i link venissero riconosciuti come tali dal tuo programma di controllo spam ecc.. e venisse in automatico creato l'hyperlink attivo, un pò come fai tu nel post, oppure come succede in You Tube quando metti il minuto a cui si riferisci il proprio commento..cliccandoci sopra dopo averlo pubblicato, il video si sposta in automatico a quel momento!

    Dovrebbe essere più funzionale così, è opzionabile? Cosa ne pensi?

    By Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, purtroppo il sistema dei commenti offerto da Blogger non ha automatismi. Se vuoi mettere un hyperlink all'interno di un commento l'unica cosa che puoi fare è digitare direttamente i tag html, cosa tutto sommato semplice, ma per i non addetti ai lavori potrebbe non esserlo.

      Elimina
    2. "...digitare direttamente i tag html,.."

      Sergio grazie per l'interessamento.
      Ho capito bene?, anch'io che non sono il webmaster posso inserire il collegamento???
      Se si, mi faresti un veloce tutorial per favore?

      By Simo

      Elimina
    3. Simo,
      per aggiungere un hyperlink ad un commento devi scrivere

      <a href="link_web">News Spazio</a>

      Sostituendo link_web con un indirizzo web del tipo

      http://newsSpazio.blogspot.com

      ottieni il link

      News Spazio

      Enjoy! :-)

      Elimina
    4. Grazie della fiducia Sergio, cercherò di farne buon uso!!

      By Simo

      Elimina
    5. Sergio, non funziona, ne riparliamo domani, ora se fatto mattina!!

      By Simo

      Elimina
    6. Attenzione, i doppi apici sono importanti, ci devono essere

      Elimina
    7. Siiiii!!!!:-)))))Ora Sergio funziona benissimo^_^, la tua precisazione è stata determinante, e poi in anteprima non ti permette di andarci direttamente, ma ti fa scegliere di aprirlo in un altra finestra, dopo averlo pubblicato basta cliccarci sopra e ci va direttamente!!

      Se dovessero in futuro chiedermi come si fa, posso dare l'informazione o vuoi pensarci tu??

      Io li rimanderei a questo post!!

      Grazie ancora.

      By Simo

      Elimina
  8. " una varieta'di forme di vita elementari"

    "Marte diventerebbe la nuova frontiera della ricerca biologica/esobiologica mondiale scatenando un dibattito su scala globale anche per le possibili implicazioni legate allo studio di un codice genetico alieno, e un conseguente indirizzamento dei budget delle agenzie spaziali per l'esplorazione di Marte su larga scala."


    Giorgio le tue parole vengono lette dalle mie sinapsi come se fossero espressioni dei miei neuroni, quasi istantaniamente accendono i ricettori del piacere, attivano le aree cerebrali associate al rilascio di dopamina ed un orgasmo neuronale esplode dentro....
    bhe..ho un pò esagerato ...ma non di tanto.!! hehehe!!
    Sono dissertazioni che mi fanno sempre piacere affrontare sopratutto quando prevale, in mancanza di prove oggettive, il dinamico positivismo rispetto allo statico pessimismo.
    Come ha +- scritto Claudio in un recente commento.."non basterebbero 100 Curiosity per esplorare tutto Marte..."!, siamo solo all'inizio di una grande investigazione del pianeta che più di tutti si offre come maggior candidato a diventare una seconda casa...un "pianeta ponte"(è mia^_^) che ci permetterà di salpare verso le lune di Giove e Saturno e dov'altro(qui si può) sogneremo di andare...


    _-*By Simo*-_

    RispondiElimina
  9. Se la memoria non mi tradisce, la sonda New Horizon, è l'oggetto più veloce che l'uomo abbia mai spedito nel sistema solare.. la prima fionda gravitazionale se l'è beccata dalla luna, tragitto Terra- Luna in sole sei ore!!..almeno così mi pare di ricordare!! Per quanto riguarda gli orsetti al fulmicotone iper robusti di Simo-Spock.. pensate che fortuna hanno avuto.. si sono fatti anche un bel giretto gratis nello spazio, più fortunati dei loro fratelli deceduti bruciati o congelati da un manipolo di studiosi per stabilirne il record di resistenza alle "intemperie"!!
    Marte?? Chissà quali bellezze ci sono.. sotterranee sicuramente, oasi con colonie batteriche completamente aliene, con uno sviluppo tutto loro.. ma dovremo scoprircele da soli, sarebbe impensabile pensare che la vita venga trovata con le sonde, semmai ci potranno suggerire i siti più validi per le ricerche.. Ma che bel gioiellino è questo sistema solare eh?? Non ti annoierebbe mai.. pieno zeppo com'è di novità!!
    L'umanità dovrebbe già da ora imparare con umiltà a rispettare di più questo granello di universo che ci è stato regalato, così bello e fragile.. e pensare a vivere in armonia, lasciando perdere le bassezze dell'animo umano!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale sono andato a controllare, dopo la fionda gravitazionale di Giove la velocità di New Horizon era di circa 25km/s...wow...impressionante!!
      Ricordavo che avevamo scritto in un post di Voyager e che mi sorpresi della grande velocità raggiunta dalla sonda... 17km/s^_^!Un po lentina...
      25km/s... non riesco ad immaginarla questa velocità...300000(luce) non provo neanche!!é da mal di desta!

      Ne approfitto per proporvi un video straordinario che potrebbe far luce^_^ sulle proprietà fisiche dei fotoni!!

      Ricercatori di MIT Media Lab hanno creato un sistema per acquisire immagini; la femtocamera è in grado di acquisire i dati visivi a una velocità di un trilione di fotogrammi al secondo, così dettagliato da mostrare la luce stessa in movimento!!

      http://www.youtube.com/watch?v=snSIRJ2brEk

      Oppure il sito del MIT Media Lab:

      http://femtocamera.info/


      By Simo

      Elimina
  10. You Space!!.. ottima idea!!! .. Sergio-Simo.. un'accoppiata che è una garanzia!!
    Enjoy!!!!!!!!!!!!!!!!!! :-))))
    Buona Estate a tutti cari amici del Blog!!

    RispondiElimina
  11. Buona estate anche a te caro Ale,
    grazie per i complimenti, anche se hai decisamente esagerato^_^, io sono un terrestre che prova emozioni non un vulcan dall'asettica super logica e dall'innata onniscienza:))!!

    By Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ma Spock, Simo... le emozioni le provava alla grande, anche se cercava di nasconderle in un modo non molto ben riuscito... :-))

      Elimina
    2. ..hemm..certo che se ti sentisse lui...
      non la prenderebbe molto bene..heheh, secondo me Leonard Nimoy ha interpretato il suo più algido Spock in Star trek: The Motion Picture(1979), anche la sceneggiatura lo aiutò nel realizzare il suo capolavoro interpretativo,un vero vulcaniano, liberato dagli inutili sentimenti!

      Temporalmente il film rappresenta Spock molti anni dopo la missione quinquennale dell'astronave Enterprise, diretta all'esplorazione di strani nuovi mondi...
      In quelle missioni abbiamo visto tutti quante volte Spock si sia lasciato andare al suo lato umano(sua mamma era terrestre!), anche se lui confuterebbe questa affermazione argomentando che spesso era sotto controllo mentale alieno o che era drogato da sostanze sconosciute in grado di alterare se non escludere l'autocontrollo mentale vulcaniano!^_^
      Nel film se ti ricordi Ale, c'è un momento molto speciale nel quale assistiamo alla cerimonia del Kolinhar:

      http://www.youtube.com/watch?v=bblpxiyqQ1M

      "su Vulcano, Spock, che è stato per molto in meditazione, viene influenzato telepaticamente da una non meglio definita presenza aliena. Ciò si verifica durante il rito conclusivo del Kolinahr che Spock deve affrontare, quando tre saggi di Vulcano gli dovranno consegnare un medaglione rituale. Per molto tempo, Spock ha affrontato il lungo percorso per il raggiungimento del Kolinahr, ossia la totale purgazione da tutte le emozioni residue, un lavoro per cui gli anziani, ora dinanzi a lui, lo hanno elogiato, e per il quale essi gli consegneranno un simbolo rappresentativo."(fonte:Memory Alfa)

      Sappiamo tutti come andò a finire, Spock, rifiutò all'ultimo momento il riconoscimento perchè turbato dall'entità! Ci andrà incontro unendosi all'equipaggio della nave stellare Enterprise comandata dal capitano Kirk..., quando arriva sull'astronave è secondo me, il momento recitativo di Leonard Nimoy, che più di tutti è riuscito a trasmettere l'essenza della filosofia di vita vulcaniana, il raggiungimento dell'assenza di emotività che è necessaria alla sua asettica logica razionalità!, per un vulcaniano motivo di grande soddisfazione...

      Ho trovato con mio grande felicità il momento appena descritto:

      http://www.youtube.com/watch?v=9G6d-cBRPCc


      Cosa ne pensate?
      Ale ti sembra che sia abbastanza Vulcan??

      Lo Spock interpretato da Zachary Quinto in Star Trek 11(2009)
      é quello più confuso e meno vulcaniano, la sceneggiatura certo non lo ha aiutato...


      ****By Simo****

      Elimina
    3. Quando ho visto e rivedo la scena dell'arrivo sull'astronave, ho sempre avuto proprio la senzazione che descrivi tu riguardo il momento recitativo.
      Confermata anche da McCoy che più avanti dirà, riferito a Spock, che era più simpatico una volta!

      C'è da dire che sempre lo stesso film, dopo la fusione mentale con V'ger, sul lettino dell'infermeria mostra due occhietti sorridenti e direi appagati!

      Massimo P.

      Elimina
    4. Già... basta poco per renderlo soddisfatto...come una fusione mentale con una gigantesca e sconosciuta entità aliena ehehehhe!!!

      ^_^By Simo^^

      Elimina
    5. http://www.youtube.com/watch?v=qD1_ENMynpI

      ..questo è il mio piccolo omaggio per voi che saprete apprezzare sicuramente!!
      Comunque il pezzo del film che più mi piace è quello della versione originale quando il computer di navigazione dà l'allarme dicendo.. " allarme.. allarme.. fuoco in arrivo frontalmente" e l'arma di plasma-energia di viger impatta i nuovi schermi dell'enterprise!! Che spettacolo.. del resto poi chi non ha apprezzato con una certa ammirazione la tenacia dei klingon nell'attacco iniziale?? Fantastico pure quello.. :-))

      Elimina
    6. Ho visto il trailer...occhi spalancati e lucidi, bocca aperta, pelle d'oca... è sempre lo stesso risultato di sempre...una grande ed ingiustificata emozione, mi sorprendo dell'effetto che mi fa dopo tutti questi anni...
      Cavolo Ale, poi parli dei Klingon..è uno dei momenti più belli del film e la colonna sonora di quel momento è uno dei pezzi migliori scritti da Jerry Goldsmith!!

      ____By Simo____

      Elimina
    7. Proprio bello, bello, e la colonna musicale non stanca mai.

      Ma la strizzata d'occhio finale del capitano?
      Sembra che si impegni inclinando tutta la mascella per poterla fare e subito dopo guarda da un'altra parte come per vedere se era riuscita bene, l'avete notato e avuto la stessa impressione ... buona la prima?

      Elimina
    8. In occasione della versione "director's cut" (2001 credo..).. il Regista Robert Wise ha detto.. "è stato emozionante.. era come girare nuovamente il film.. è stato bellissimo rivederli tutti così.. giovani!!" ..il film era del '79!! Purtroppo non lo vidi al cinema, solo perchè non seppi che era uscito,altrimenti..:-)) avevo 9 anni nel '79 ma già mi ero visto tutto Star Trek su rtv38!!! :-)

      Elimina
    9. http://www.youtube.com/watch?v=1K7MjQZR09k

      ..ma il più bel momento è qdo nella sigla finale tutti gli attori mettono la loro firma.. da lacrimuccia!!

      Elimina
    10. magari fosse una lacrimuccia...io..hemm tanto ormai Ale e Claudio rimane fra noi...ebbene sì, sono molte e quando non mi vede nessuno non cerco neanche di fermarle!!!^_^

      _-°By Simo°-_

      Elimina
  12. Ma siete dei chiacchieroni!!

    Io in questi giorni non riesco a seguirvi come vorrei e anch'io da un pò di tempo mi chiedevo dov'è andato Ale.

    È come se qui qualcuno avesse stappato 1 bottiglia ...
    ... alcune bottiglie di spumante.
    Sento aria nuova, fresca e frizzante, verso sera.
    Non so perchè ... :-)

    Bravi ragazzi, come scrivete bene!

    RispondiElimina
  13. Ciao Claudio.. anch'io da un pò di tempo ho dato qualche occhiata al volo al blog, del resto gli impegni ci sono e la sera con un pò di stanchezza il pc rimane spento.. anche se non partecipo attivamente ci sono sempre!! ci vogliono un pò di ferie x riprendere al 100%.. convenite con me?? :-)))))))))))

    RispondiElimina
  14. http://www.youtube.com/watch?v=1MO2svilMOA

    ..che ne dite?? Trafficato il nostro bel pianeta blu..no??

    Volevate un argomento stuzzicante??
    A voi figliuoli..;-))

    RispondiElimina
  15. Ale,

    purtroppo è stuzzicante quanto stringere con le mani dei granelli di ghiaccio.

    Non ti resta nulla.

    Sono pezzi di video, frammenti gia visti più volte anni fa, trasmessi anche in TV.

    Ci sono solo 3 o 4 brevi spezzoni di un certo interesse, secondo me.
    Quel famoso sparo rettilineo proveniente dalla terra verso un oggetto in movimento nello spazio e che con notevole tempismo lo evita invertendo rotta (ma in questo movie si vede abbastanza male), i numerosi oggetti “incuriositi” attorno alla missione fallita del satellite al guinzaglio trattenuto dallo Shuttle, e qualche altro in cui ci sono oggetti che sembrano muoversi d’improvviso o cambiare rotta.

    In più, verso la fine quell’unico oggetto che non sia poco più di un punto luminoso, che ha una certa forma, che io non riconosco in qualcosa di noto e che potrebbe forse non essere solo uno dei tanti relitti spaziali dei nostri lanci terrestri.

    Mo ormai con tutto quello che c’è di sicuramente terrestre che ci gira sopra le teste, anche solo pezzi di liquido ghiacciato disperso, frammenti che colpiscono altri frammenti, capisci che diventa tutto sempre più incerto.

    Guardiamo questa bella panoramica notturna di oggi 7 agosto 2013 sul sito NASA, Astronomy Picture of the Day, con l'aurora, la via Lattea e le tracce di meteoriti (le Geminidi) nel cielo vicino al vulcano Kirkjufell in Islanda:

    http://apod.nasa.gov/apod/ap130807.html

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.