Cerca in News Spazio

mercoledì 10 ottobre 2012

Curiosity, le prime foto ad alta risoluzione del piccolo oggetto brillante sconosciuto trovato sul suolo Marziano, by NASA!


NEWS SPAZIO :- Come abbiamo letto ieri durante i primi test sulle apparecchiature di scavo sul suolo Marziano, il Mars Science Laboratory Curiosity ha individuato un piccolo oggetto lucente apparentemente metallico adagiato sulla superficie. Ecco l'articolo


Ecco oggi le prime fotografie ad alta risoluzione riprese dalla fotocamera ChemCam durante il 62° giorno di missione, che ho trovato tra le Raw Images del sito NASA-JPL.



Al momento ne ho trovate solamente due, la prima la vedete in alto, la seconda eccola


Il team di missione sta studiano i dati per determinare l'origine di questo piccolo frammento


Eccone un ingrandimento


L'ipotesi più probabile è che si tratti di un pezzetto del rover stesso, forse di plastica, ma ancora non vi è la certezza. Dalle notizie che ho trovato verranno riprese altre immagini e probabilmente verrà controllato anche l'esterno del rover.

Ciò che mi viene da dire guardando l'ingrandimento è che sembra che questo pezzetto-di-qualcosa stia sopra la polvere, compatibile con la possibilità che sia caduto dall'alto. Non sembra aver scansato la polvere intorno a sé, quindi forse non è molto pesante.
Inoltre non vi sono particelle di suolo sopra di lui, quindi non dovrebbe trovarsi sulla superficie da tanto tempo.

Voi che ne pensate?

Immagini, credit NASA/JPL-Caltech/LANL.

44 commenti:

  1. in questo video di YouTube viene suggerita una spiegazione nel caso in cui fosse provato che si tratta di un pezzo del rover :)
    https://www.youtube.com/watch?v=yjiGH9QNiU0&feature=youtube_gdata_player

    RispondiElimina
  2. Cero che la foto in bianco e nero non aiuta... se era a colori, forse si capiva qualcosa di più.

    RispondiElimina
  3. Ciao Popolo di NewsSpazio.. sembro assente ma ci sono.
    Ma che sarà mai? Secondo me non è un pezzo del rover. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Donna rosa Laura.. fatti vedere + spesso, a me fa piacere e si capisce che ci 6 davvero.

      Elimina
  4. Anche secondo me... ma spero sia qualcos' altro...

    RispondiElimina
  5. Sembrerebbe pelle di qualche mini serpente.. :)
    Giorgio

    RispondiElimina
  6. e non potrebbe essere un minerale presente su Marte,come un sassolino sulla Terra ma di origine marziana...non sò altrimenti facile sia una scheggia tipo truciolo proveniente dal rover.Il quesito è come ha fatto a staccarsi se il rover stesso non ha subito urti o impatti con nulla...e poi che strana forma!

    RispondiElimina
  7. E' di costruzione terrestre, di sicuro MADE IN CHINA.

    :-))))

    RispondiElimina
  8. Qualunque cosa sia, pare comunque lavorato, nel senso che, quasi al centro dell'oggetto, si nota un incavo di qualche tipo contraddistinto da due bordi in rilievo paralleli che vanno ad intersecarsi ad un altro perpendicolare. Oltre a formare un angolo retto, presentano anche degli angoli smussati nella parte esterna, tutte caratteristiche non molto frattali, cioè riconducibili ad un origine naturale. Nella parte inferiore si nota anche un motivo in basso rilievo. Credo, si tratti di un frammento di rivestimento dello stesso rover, anche perché se fosse naturale, indigeno, nelle vicinanze dovrebbero essercene degli altri visto che i pattern naturali si ripetono in continuazione. Bisognerebbe capire di cosa è fatto però per esserne sicuri al 100%. Non oso immaginare le implicazioni nel caso fosse fatto di un materiale non presente nel rover… :-O

    RispondiElimina
  9. Francamente tutte ste immagini in bianco
    e nero mi hanno stufato !
    Vedendolo cosi potrebbe essere di tutto
    perfino il rsiduo di una ciabatta marziana !
    Chi puo' dirlo ? senza colore e contrasto
    non si intuisce nulla !
    Sono passati 50 anni dalle prime esplorazioni
    e la Nasa si ostina ancora col bianco e nero !
    Si, conosco la manfrina tantica che ripetono
    da 50 anni sul fatto della compressione dei bit
    ed e' una balla inaudita !
    Dieci anni fa un brano musicale per windows
    occupava cira 30 40 mega oggi con la
    compressione mp3 ne occupa 3-4 (mega)
    E loro ci vengono a dire che non sanno
    svilupppare un algoritmo per fotografia che mantenga
    una buona risoluzione a mantenga il colore ?
    Ma vi sembra possibile in questa era
    tecnologica che la Nasa non sappia riprodurre
    il colore e lo si veda solo su una foto su mille ?????
    Ma dai !!!
    Vado tutti i giorni nel sito Nasa Curiosity per vedere le nuove
    immagini e trovo sempre centinaia di foto in
    bianco e nero ! dove non si puo' intuire nulla !!!
    perche' manca il colore....potrebbero anche esserci
    rocce verdi completamente ricoperte di batteri
    ma senza il colore a noi apparrirebbero solamente
    rocce un po piu' scure.
    Perfino io potrei andare sulla sponda sassosa di un fiume
    asciutto scattare una foto in bianco e nero postarla come nuova
    immagine da Marte...e non se ne accorgerebbe nessuno.
    Insomma io questa storia delle immagini a colori impossibili
    da trasmettere a terra perche' troppo pesanti in termini di
    byte fatico veramente a crederla.... anzi non ci credo proprio !
    Se il livello tecnologico e' la capacita' di trasmissione e' cosi bassa allora lo stesso Curiosity e' una contraddizione in termini tecnologici.
    Un mega rover iperaccessiorato con batteria atomica e vaporizzatore spettografico di rocce marziane...ma i tecnici che lo hanno progettato non sanno come trasmettere o comprimere una semplice foto a colori ?
    Ma va' la'....

    Daniele

    RispondiElimina
  10. Non le fanno a colori perchè senno' si vedrebbe il logo di fabbricazione..:D..@PRC (People of Republic of China)..ghhghg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure il vero curiosity si sta spostando tra antiche rovine marziane,mandando migliaia di foto in hd di manufatti alieni, mentre a noi proprinano immagini in b/n dal suo omonimo a zonzo per il deserto dell'atacama...e quello magari e' il "tappo abbandonato di una cocacola"
      Lo so che questo non e' il sito per tali affermazioni cospirazioniste.
      Ma siamo talmente abituati a "porcate" di ogni tipo che l'ipotesi non sarebbe del tutto azzardata.
      A pensarci bene spiegherebbe il perche' ci dobbiamo sorbire foto in b\n oppure
      con la dicitura foto in falsi colori, e il peche' se si cerca di correggere il colore facendolo combaciare con i veri colori di test che appaiono sulla sonda con photoshop il cielo di marte diventa spesso azzurro.
      Non vorrei fuorviarvi perche' non sono un cospirazionalista....ma piuttosto un possibilista.

      Daniele

      Elimina
    2. mi consolo.. almeno c'è qualcuno che la pensa come me su questo blog.. con la sola differenza che a me mi infamano forse perchè porto le prove di quello che dico....cmq preferisco pensare con la mia testa e prendendo le notizie da diverse fonti e mettendole insieme, bene o male a dividere a metà e a credere a poco, le evidenze di cose non costruite da noi umani ci sono....

      Elimina
  11. Claudio Costerni10 ottobre 2012 22:18

    Un frammento, un fiocco piovuto dal cielo proveniente da una sonda terrestre, o proprio da questa, durante una delle varie fasi di avvicinamento, durante le separazioni meccanico-pirotecniche, di atterraggio.

    Oppure qualcosa che si era depositato sul rover stesso nell'ultima fase di atterraggio sotto la ventilazione dei razzi di discesa e che ora è scivolato al suolo, od un pezzetto, una spellatura di una ruota del rover, o parti di un cavo elettrico, o dei lacci che li legano.

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. L'ipotesi di Claudio mi sembra la più realistica,quando sky-crane si è separato dal rover,perso qlc pezzo.. e poi dove è andato a schiantarsi? Magari qlc pezzo è stato lanciato fin la' nell'impatto...curiosity è solo a 400 mt da dove è atterrato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ipotesi plausibile.. ma mi chiedo, non possono analizarlo con il laser? o costa troppo anche li?

      Elimina
  14. La compressione dei dati è sempre un compromesso tra: distanza del ricevente, dimensione del contenuto da inviare.
    Siccome immagino che il rover non abbia tutta questa energia di picco a disposizione, la potenza dei trasmettitori deve per forza essere bassa, considerando inoltre che non ho visto paraboloidi di grosse dimensioni, ne deduco che la larghezza di banda nella trasmissione deve per forza essere bassa.
    Perciò io non mi scandalizzo più di tanto per la mancanza di colore, che comunque pesa più di quanto non si creda, mi pare strano che le persone non capiscano che quel robot telecomandato, "costato milioni di dollari" dovrebbe essere a nostra disposizione e farci vedere tutto, ma proprio tutto assolutamente tutto, altrimenti ci offendiamo.
    Ma vogliamo scherzare! io farei la stessa identica cosa che fanno gli USA, filtrano.
    Filtra SKY per quattro im........ che corrono dietro un pallone pagati milioni di euro.
    Ma poi perdonatemi, le altre nazioni perché vorrebbero inviare altrettante sonde su Marte? non sarà che vorrebbero analizzare anche loro i dati originali senza i filtri che ovviamente ci sono.
    AHHH poi subito quando non si è tecnici si pensa subito al complotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non a parabole xchè comunica prima con i satelliti in orbita, quelli che mandano immagini da paura in HD a colori... e poi i satelliti spediscono le immagini a terra, quindi, presumo che la trasmissione in orbita, possa essere fatta con grosse capacità di carico... beh poi se parlo da tecnico quale lo sono, posso dire che si inchiodano i server nei datacenter, pure quelli virtuali... puoi figurarti un prototipo su un'altro pianeta..hahahhahaha, certo, come ho già detto in un'altro post, 50 anni fa i lunokhod hanno mandato a terra immagini (in bianco e nero) paragonabili a quelle di curiosity...

      http://www.planetology.ru/panoramas/lunokhod1.php?page=33&language=english

      http://www.abovetopsecret.com/forum/thread451304/pg10

      Elimina
  15. A leggere certi commenti non si sa bene se ridere o piangere.

    RispondiElimina
  16. Sta di fatto che nel 2012 (ricordate quando si diceva: eh, nel 2000....) dobbiamo ancora sorbirci foto in bianco e nero senza contrasto inviate da una super sonda/rover!

    RispondiElimina
  17. Veramente, non so dove eravate voi, ne ho viste di bellissime di Marte a colori e in hd!! ..compreso un filmato di discesa che era mozzafiato.. ciò che urta i nervi è che nel 2012 ci sia sempre chi crede ai trucchi scenici per nascondere che cosa? Ma finitela per piacere!!! Siamo nel 2012?? Certo ma la tecnologia attuale ancora non ci permette di andare in missione manned sul pianeta rosso.. poi se la vedete in modo diverso spiegate voi un modo SERIO E SICURO per portarci un equipaggio in tutta tranquillità!!! ..e poi picknik e foto a colori con lo smartphone a volontà..

    RispondiElimina
  18. Infatti io ero sarcastico.Non sono cospirazionista,anzi Amo talmente la Costituzione Americana e tutto quanto ci sta di America nello Spazio che avrei preferito mandassero su un SUV Armato con insegne USMC sul cofano. Ne ho piene le tasche degli spocchiosismi pacifisti.Lo spazio NON è roba per timidi. qualc'uno nell'antica Roma disse: "l'impero non si mantiene facendo i timidi" e qualcun'altro affermò che "l'impero Romano non si fece parlando con i vicini..ma eliminandoli"..eheheheh...vabbè questa affermazione è troppo anche per me.

    Che c'entra con marte? c'entra: lo Spazio è PER GENTE con i controcazzi e basta con sti piagnistei da asilo nido!!!!

    Si va,si fotte il fottibile,si impianta na bella Miniera,si SALVA sto caxxo di mondo da penuria di minerali e gas e quant'altro e SI VIVE perdiana!!..Se troveremo forme di vita le si rispetta ma NON a scapito dei 7-8 MILIARDI (7.000.000.000) di persone che vivono QUI..claro chico? Sveglia..la mammina non vi ha insegnato che la "Famiglia" viene prima di tutto?..eccovi serviti la REALTA': NOI Umani siamo una,anzi LA famiglia.Finita per noi..finita per tutti.
    Amen

    P.s: Ovviamente se non sapete chi sono vi dico che VIVO sulle Alpi e che AMO la natura e NON sono cacciatore sebbene abbia per Diritto Costituzionale essendo incensurato il porto d'armi uso sportivo.Questo per dire: RISPETTO ogni essere vivente,ma a forza di leggere di mezzechecche dello Spazio mi sto rompendo: PRIMA l'Umanità,poi tutti gli altri in fila dietro.:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualcuno in un'altro post ha scritto.. ringrazio Dio per aver creato l'america che ha cacciato Hitler.. ma mi sembra che la pensi diversamente ...hahahahah sto scherzando naturalmente...
      Beh.. e qui t'incazzi, se è vero quel fimato (ed è autentico) di quell'oggetto non identificato che fa schiantare un missile nucleare, devo dire che la penso come te.. meglio morire in piedi che strisciando.. e cmq le armi energetiche le abbiamo anche noi (microonce, laser, plasma)... certo bisognerebbe sapere se hanno effetto su loro... siamo troppo limitati tecnologicamente per poter armarci nello spazio... e cmq se fin'ora un'eventuale forza aliena ci ha lasciato stare è solo perchè non siamo una minaccia, ma nel momento in cui lo diventiamo? che succede? pensa te un branco di indigeni armati fino ai denti con lancie freccie, anche spade e balestre toh, mettici anche una pistola , che corrono verso 1 persona con un'arma a microonde e 1 laser chiuso in un tank.. li ci vuole altro che l'america per tirarlo fuori....finiscono tutti cecati e brustoliti....

      Elimina
    2. Claudio Costerni11 ottobre 2012 22:29

      Astorre,

      hai il temperamento di Reinhold Messner ...
      Mi accodo e ti seguo per fare una cordata sul monte Olympus!

      Elimina
    3. Per fortuna lo spazio è posto per esseri col cervello il che vuol dire EVOLUTI E CIVILI!!! Le armi servono solo a salvarsi da una collisione e non per devastare mondi altrui... Non mi siete piaciuti per niente!! Usate la ragione e riscrivete i vostri pensieri da esseri razionali!!! Lo sfruttamento selvaggio delle ricchezze alrtrui è roba da incivili!!

      Elimina
    4. ..e voglio aggiungere a corollario che tanti paesi occidentali, compreso quello con la costituzione che piace tanto a Giorgio e il nostro, tengono nella miseria più assoluta, appoggiando governi fantoccio, paesi meravigliosi come il Congo, per sfruttarne le meravigliose e infinite risorse naturali, e poi si trova il coraggio di criticare la Cina (che per amor del cielo non è difendibile in alcun modo) per l'assenza di siritti umani.. ma diamoci un contegno e iniziamo a vivere usando il cervello se ce l'abbiamo!!

      Elimina
    5. Ale, sono con te...la penso uguale.. magari nel 45 l'america era qualcuno.. ma dopo aver messo in piedi il signoraggio.. sono diventati nessuno!

      Elimina
  19. Speriamo che se vi sono altre civilta'
    nel raggio di una ventina di anni luce la pensino in maniera diversa dal pensiero alla
    Jhon Waine esposto.
    Altrimenti....
    ehi c'e' un bel pianeta chiamato Terra...
    ci sono 9 miliardi di esseri...
    sterminiamoli e prendiamoci quel ricco pianeta
    un po' ci dispiace....
    ma la famiglia prima di tutto !
    Per il resto non mi ricordo quale ricercatore ha detto
    se vi fosse una civilta' in grado di viaggiare tra le stelle che attaccherebbe la
    Terra la nostra resistenza sarebbe pari a quella che si puo' opporre ad un orda guidata da Gengis Khan tenendo in mano un petardo.
    Solo al cinema si sconfiggono gli alieni
    mandandogli un virus informatico alla
    indipendance days (il miglior film comico mai prodotto !!!)
    Ci spazzerebbero via senza darci la possibilita' di capire cosa sta succedendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahaha indipendence day.. ma dai.. hhaha un mac che va on line.. e già c'è da ridere, che cracka un sistema operativo sconosciouto, fantomina assoluta!! i mac si fanno perfino fatica a configurare con un DC (domain controller)...

      Elimina
  20. Una domanda forse un pò provocatoria: c'è che chi dice che, pur essendo nel 2012 non abbiamo ancora la tecnologia per andare con equipaggio su Marte.
    Ma nel 1969 avevamo la tecnologia per andare con equipaggio sulla Luna?
    Se sì (ed è evidente che si), perchè non dovremmo avere la tecnologia per andare su Marte adesso (dopo più di quarant'anni di galoppante evoluzione tecnologica)?
    Il problema non è la tecnologia, è la volontà (unita ai soldi necessari).
    Certo se si pretende di andare su Marte in assolutissima sicurezza, allora non ci andremo mai (qualche imprevisto può sempre accadere).
    Sulla Luna ci siamo andati rischiando (anche se spinti dalla corsa contro i russi).
    Ora che lo stimolo dell'arivare primi si è spento, sembra che tutto l'ardore esplorativo umano si sia spento con esso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti risponde chi vuoi provocare.. informati bene sui veri rischi del viaggio, i tempi di permanenza, i rischi del viaggio di ritorno!! Ma fallo chiedendo a persone esperte e serie.. il problema non è andare ma cercare di non crepare per strada e portare il culo a casa sano e salvo!!! Altrimenti sarebbe un suicidio e nel 2012 fare una missione suicida è l'ultima stupidaggine in cui si imbarcherebbe una qualsiasi agenzia spaziale! Luna e Marte non sono minimamente paragonabili come missioni spaziali..

      Elimina
  21. il problema mi sembra che non è tecnologico.. è fisico.. arrivi la senza ossa...poi le radiazione cosmiche sono ancora sconosciute, non abbiamo una protezione sufficiente, probabilmente gli apollo erano protetti dal cono d'ombra della terra o della luna, e allora i problemi erano superabili.. ma x andare la nn ci sono strutture con un campo magnetico x proteggerci... mi sembra che curiosity sia stato unottimo esperimento nel viaggio, o hanno fatto ruotare.. un passo avanti per spedizione umane, inoltre se nn sbaglio aveva anche un rilevatore per misurare le radiazioni... ma potrei sbagliarmi come tutto il mio post...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudio Costerni12 ottobre 2012 22:29

      Gianni, ma per favore!

      Sei su Newsspazio e quindi hai spazio!
      Spazio a volontà per scrivere tutte le parole che vuoi, non stai scrivendo angusti sms.

      nn nn nn nn ... e dai!

      Attendi con calma qualche minuto prima di inviare il testo, rileggitelo.
      Se lo capisci, invialo, altrimenti puoi anche trattenerti...
      ... dal farlo.

      Pensa a quei poveri visitatori non italiani, a quelli che si avvalgono di traduttori automatici, che, anche grazie all'involuzione logica dell'italiano (doppie negazioni ed altra varie amenità) trasformano il si in un no, l'io in voi.

      Evitiamo di produrre testi spazzatura.

      È un invito rivolto a tutti quelli che hanno la tendenza a lasciarsi andare.

      Grazie!

      Elimina
  22. Vabbe' se vogliamo veri cuori impavidi
    che ne dite del progetto
    Mars One, biglietto di sola andata verso Marte?
    Roba da veri duri.

    RispondiElimina
  23. E allora, altro che 2030! Se va bene (ma bene bene) ci andremo nel 2130!
    Con tutti questi nuovi problemi che sono usciti per il fisico umano!
    E addio anche alla Luna, pare non interessi più.
    Tristezza.
    Avevo 5 anni quando Neil mise piede sulla Luna e dal 72 ho sperato che l'uono raggiungesse Marte (o ritornasse sulla Luna con delle basi permanenti).
    Sono passati 40 anni (40!) e niente di tutto ciò si è fatto.
    Oramai dispero di vedere qualcosa nel mio periodo di vita.
    E non mi venite a parlare di sonde o di ISS!
    Le sonde contano ma fino ad un certo punto e l'ISS è come aver piantato una tenda sul pianerottolo di casa.

    RispondiElimina
  24. Volevate vedere le foto a COLORI in HIRES del piccolo UFO?

    http://newsspazio.blogspot.it/2012/10/curiosity-nuove-spettacolari-foto-in.html

    a volte basta sapere aspettare un po' prima di sbuffare...
    Andiamo ragazzi, un po' di calma, lo spazio non ha i ritmi dei nostri desideri. Come ogni cosa in questa vita occorre conquistarci ogni centimetro!

    RispondiElimina
  25. Claudio Costerni13 ottobre 2012 16:03

    Sergio, ho vinto qualcosa? ... Una bamboletta marziana?

    RispondiElimina
  26. Claudio Costerni11 novembre 2012 02:36

    A posteriori, 11 novembre 2012, ho casualmente trovato in Flickr un'immagine a colori molto più eloquente, non so di chi sia questo album di foto dallo Spazio:

    http://www.flickr.com/photos/lunexit/8079125271/in/photostream/

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.