Cerca in News Spazio

venerdì 14 settembre 2012

La navetta cargo Giapponese HTV-3 Kounotori3 ha terminato la sua missione sulla ISS ed è rientrata nell'atmosfera Terrestre, video!

(Immagine, credit NASA, JAXA)

NEWS SPAZIO :- La navetta di rifornimento Giapponese HTV-3 Kounotori3 (HTV sta per H-II Transfer Vehicle) arrivata sulla Stazione Spaziale lo scorso 27 Luglio ha terminato la sua missione ed è rientrata nell'atmosfera Terrestre questa mattina intorno alle ore 7:00 (ita).

HTV-3 aveva lasciato l'avamposto orbitale due giorni fa, Mercoledì 12 Settembre alle ore 17:50 (ita).



Ripetendo in senso contrario le operazioni svolte durante il suo arrivo, il braccio robotico della ISS SSRMS (Space Station Remote Manipulator System) ha ancorato HTV-3, lo ha sganciato dalla Stazione e lo ha posizionato a distanza di sicurezza.
Dopodiché alle ore 17:50 SSRMS ha rilasciato Kounotori3 in volo libero.

HTV-3 si è poi allontanato dalla ISS e questa mattina dopo aver effettuato 3 accensioni per uscire dall'orbita ha iniziato il rientro distruttivo nell'atmosfera.

Ecco alcuni documenti video

La chiusura del portello di accesso ad HTV-3, avvenuta l'11 Settembre,



e la sua separazione dalla Stazione



Enjoy!

Fonte dati, NASA, JAXA.

3 commenti:

  1. Grandi i Giapponesi.. hanno veramente una cultura spaziale degna di essere chiamata tale.. lanciatori, moduli.. tutta roba e tecnologia loro.. sempre all'avanguardia in tutto.. mi colpì l'ultima volta che vidi il lancio di un satellite la speaker,prima commentò in giapponese e poi disse "for all mankind" (per tutta l'umanità) e parlò in Inglese.. da ciò si capisce che non è solo per la traduzione ma.. reputano ciò che fanno non solo utile per loro ma per tutti noi!! E questa signori è una grande lezione da imparare..!!

    RispondiElimina
  2. Claudio Costerni14 settembre 2012 22:12

    Peccato che la barriera linguistica costituisca un severo ostacolo in entrambe le direzioni.

    Lo dico per quel che vedo nel settore fotografico, anche gli ingegneri, che si presume conoscano bene l'inglese, scrivono spesso testi di difficile comprensione, difficile anche per chi conosce bene un determinato argomento, sia tecnico che non.

    Il non poter comprendere perfettamente tutto il senso del discorso o anche solo di alcuni particolari dettagli è come un freno a mano tirato, e crea anche pericolosi equivoci, idem se non peggio con il cinese, come se non ci fossero già abbastanza difficoltà da superare per fare cose di questo genere!

    Siamo tutti noi quasi come civiltà aliene sulla Terra, e chissà che non sia davvero proprio così.

    RispondiElimina
  3. Sergio.. sicuramente mi sbaglio o ricordo male.. ma i giapponesi tempo fà non avevano lanciato una sonda per Venere(?)..e che forse doveva dispiegare una vela solare ma che poi ha avuto un problema? Se ne è saputo più nulla? ammesso che mi ricordi bene eh.. anche per me il tempo passa e magari mi son perso qualche tuo post..

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.