Cerca in News Spazio

venerdì 17 giugno 2011

La sonda Cinese Chang°e-2 ha lasciato la sua orbita lunare diretta verso L2


NEWS SPAZIO :- E' di qualche giorno fa la notizia che la sonda spaziale Chang'e-2, la seconda missione Cinese ad orbitare intorno alla Luna, ha lasciato l'orbita Lunare per dirigersi verso il punto Lagrangiano L2 del sistema Terra-Sole.

Avevamo già parlato della cosa in un precedente post (vedi qui) nel quale però avevo indicato che la sonda Cinese avrebbe raggiunto il punto Lagrangiano L2 del sistema Terra-Luna. Nuove fonti hanno invece indicato che dopo aver completato la sua missione iniziata nell'Ottobre 2010 Chang'e-2 si è diretta molto più lontano, per l'appunto nel punto L2 del sistema Terra-Sole ad 1,5 milioni di Km dalla Terra.



Per una descrizione di L2 Terra-Sole andate al seguente post


Secondo lo SASTIND (State Administration of Science,Technology and Industry for National Defence) Cinese, Chang'e-2 ha lasciato l'orbita Lunare il giorno 9 Giugno alle ore 11:10 (ita) ed ha iniziato il suo lungo viaggio di 85 giorni verso L2.

Direi quindi che l'ipotesi che avevamo fatto in precedenza e cioè che in questa nuova fase della missione Chang'e-2 venga utilizzata per testare tecnologie per la navigazione spaziale (o meglio la "deep space navigation") diventa alquanto probabile.

L'avanzata tecnologica Cinese in campo spaziale è un dato di fatto e questo nuovo viaggio della sonda Chang'e-2 è una nuova loro sfida nel settore delle telecomunicazioni, navigazione e controllo, progettazione orbitale ecc. ecc.
Zhou Jianliang, vice capo ingegnere al Beijing Aerospace Control Center (BACC) ha dichiarato: "E' la prima volta nel mondo che un satellite parta dalla Luna verso lo spazio remoto".

Prima di lasciare la Luna Chang'e-2 ha completato due task addizionali. Il primo è stato quello di riprendere immagini dei Poli Nord e Sud del nostro satellite; il secondo è stato quello di abbassarsi di quota ancora una volta fino a 15 Km dalla superficie Lunare per riprendere foto ad alta risoluzione del Sinus Iridum, la zona di allunaggio per le future missioni Cinesi di esplorazione Lunare.

Tra le altre cose nella posizione L2 Terra-Sole si trovano attualmente anche le sonde Europee Herschel e Plank.

Immagine, credit ESA.

Fonte dati, Xinhua.

3 commenti:

  1. Orpola!! Vedi che avevi ragione tu allora.... la prossima volta imparo a correggerti :)

    RispondiElimina
  2. Eh già:)

    Sti cinesi..quatti quatti fanno belle esperienze

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.