Cerca in News Spazio

domenica 10 maggio 2009

L°amministrazione Obama presenta la proposta di bilancio NASA per il 2010

NEWS SPAZIO :- L'amministrazione del presidente americano Barack Obama ha rilasciato la sua proposta di budget per la NASA, richiedendo al Congresso 18,7 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2010, una cifra di 900 milioni di dollari superiore rispetto al budget del 2009 (immagine, fonte NASA).

Insieme a questa proposta - è questa la notizia forse più importante, su cui girava la voce già da un po' - l'Amministrazione ha anche annunciato la formazione di una commissione indipendente per effettuare una Revisione del programma NASA di Esporazione Spaziale Umana.
Verranno rivisti i correnti piani di sviluppo di Constellation (il dopo-Shuttle) e verranno valutate possibili approcci alternativi. La commissione sarà presieduta da Norman Augustine, ex presidente della Lockheed Martin Aerospace e dovrà produrre dei risultati entro il mese di agosto.


Tra le varie iniziative evidenziate nel nuovo budget vi è molta attenzione al consolidare e rafforzare le esplorazioni della Terra. Nella proposta è infatti incluso un incremento di 1,3 miliardi di dollari di finanziamento per le Earth Science in un periodo di 5 anni, dal 2009 al 2013.

Sono segnalati anche l'inizio delle attività per la missione congiunta NASA-ESA verso Europa, la luna di Giove, la continuazione del lavoro per il lancio del rover MSL (Mars Science Laboratory) nel 2011 e per il lancio del telescopio spaziale James Webb nel 2014. Il budget finanazia anche la creazione del Lunar Quest Program, il quale include svariate missioni lunari pianificate nei prossimi anni.

Importante da osservare è che il budget proposto è in linea con l'obiettivo di terminare il programma Space Shuttle alla fine del 2010. I fondi sono allocati per nove missioni, una di servizio al telescopio spaziale Hubble (STS-125) e le altre per la costruzione della Stazione Spaziale Internazionale.

Nel frattempo continueranno normalmente le attività sul programma Constellation, il lanciatore Ares 1 e la navetta Orion, con l'obiettivo di mantenere gli appuntamenti del 2015.

2 commenti:

  1. Drop down the ISS12 maggio 2009 11:43

    In effetti il troppo mitico Bob Park scrive:
    Yesterday the Obama administration announced that an independent panel will take a fresh look at NASA's human spaceflight program. The panel will be new, but its chairman won't. Norm Augustine, former CEO of Lockheed, has headed many national committees, including the 1990 report on NASA priorities (http://bobpark.physics.umd.edu/WN90/wn121490.html) that called for putting space science above space stations, aerospace planes, manned missions to Mars, and all the other engineering spectaculars on which NASA has focused. The new panel could not do better than to resubmit the 1990 report.

    RispondiElimina
  2. La speranza è che prevalga il buon senso, la collaborazione internazionale, gli impegni presi e l'esplorazione spaziale.

    RispondiElimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.